IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Sassello in arrivo la delegazione internazionale Vivimed

Workshop per illustrare i risultati dei Living Lab che hanno coinvolto decine di imprese turistiche, artigianali e delle produzioni alimentari tipiche

Più informazioni su

Sassello. Avviato lo scorso giugno, il progetto VIVIMED – SerVIzi innovativi per lo sVIluppo della filiera del turismo nell’entroterra dell’area MEDiterranea – in questi mesi ha toccato i Comuni di Sassello, Campo Ligure, Tiglieto e Masone con i suoi Living Lab, ovvero laboratori attivi che hanno coinvolto decine di operatori della filiera turistica locale in un percorso di concertazione e progettazione finalizzato a mettere in rete i servizi esistenti e andare a costruire nuovi prodotti turistici in grado di attrarre il crescente mercato di turismo esperienziale e attivo.

Gli incontri sono stati organizzati da Legambiente, referente del progetto per l’area ligure, in collaborazione con l’Ente Parco del Beigua, da sempre promotore di iniziative di valorizzazione del territorio per una sua fruizione esperienziale e sostenibile, con iniziative all’avanguardia tra cui spicca il recente Marchio Parco “Ospitali per Natura”, “Gustosi per Natura”.

Il prossimo 26 ottobre Sassello ospiterà il terzo workshop internazionale di progetto con la partecipazione dei Partner delegati dalla Sardegna (Capofila di progetto con l’Agenzia ASPAL), dalla Toscana, dalla Corsica e dalla Provenza-Alpi-Cost’Azzurra, nonché di rappresentanti istituzionali tra i quali l’Assessore regionale al Turismo Berrino, l’assessore regionale ai Parchi Mai e esperti nel campo della promozione turistica e della domanda eco-turistica.

L’incontro si terrà alle ore 10 presso l’Hotel Pian del Sole e sarà l’occasione per illustrare lo stato dell’arte di quanto realizzato in Beigua, presentare i primi prototipi delle nuove offerte turistiche ideate durante i Living Lab, metterle a confronto con quanto sta avvenendo nelle altre Regioni e sottoporle al vaglio di esperti del turismo e tour operator.

Le nuove proposte turistiche andranno infatti a confluire in un catalogo transfrontaliero dell’offerta eco-turistica elaborata nei 10 territori pilota ViviMed: Barbagia, Montiferro, Ogliastra per la Sardegna; Amiata, Garfagnana, Lunigiana per la Toscana; Beigua per la Lugiria; Balagne e Corse Orientale per la Corsica; Alta-Var-Verdone per la PACA.

Questo il programma della giornata:

10:00 registrazione partecipanti

10:15 Introduzione ai lavori
Angelo Gentili, Segreteria Nazionale Legambiente e coordinatore progetto ViviMed per la Liguria
Daniele Buschiazzo, Sindaco di Sassello e Presidente Ente Parco del Beigua
Stefano Mai, Assessore ai Parchi Regione Liguria
Giovanni Berrino, Assessore al Turismo Regione Liguria
Santo Grammatico, Presidente Legambiente Liguria
Marco Rolandi, Ufficio di coordinamento regionale Interreg IT-FR Marittimo

11:15 Il progetto ViviMed: esperienze di cooperazione
Manuela Atzori, ASPAL Sardegna
Rainer Winter, Lucense
Marco Sala – Antonella Trombadore, Università di Firenze
Clémentine Ronseaux, FNE PACA
Valentina Mazzarelli, Circolo Festambiente Legambiente

12.30 I nuovi turismi: esperienziali e sostenibili
Sebastiano Venneri, Presidente VivilItalia
Luigi Montrasio, Equotube
Manuela Bolchini, I Viaggi del sogno

Alle ore 15,00, sempre presso l’Hotel Pian del Sole, per gli operatori di settore è prevista una nuova sessione di Living Lab, questa volta però nella formula del coaching. Grazie al contributo dei tour operator e esperti della domanda di turismo esperienziale le imprese avranno modo di approfondire le loro conoscenze con questo mercato in forte crescita e acquisire maggiori competenze sulla strutturazione dei nuovi prodotti turistici in itinere.

Per informazioni e iscrizioni al Workshop mattutino e al Living Lab pomeridiano: turismo@parcobeigua.it, segreteria@festambiente.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.