IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Albissola lotta, si illude e alla fine deve cedere: 3 a 2 per la Pro Vercelli risultati fotogallery

Una doppietta di Martignago ha portato i biancazzurri in vantaggio al riposo, ma alla lunga ha pesato l'espulsione di Gargiulo cui si è poi aggiunto il rosso a Gulli

Albissola Marina. Terzo impegno in campionato per l’Albissola che al Comunale di Chiavari affronta la Pro Vercelli, squadra che solamente da pochi giorni si è dovuta rassegnare a disputare la Serie C e pertanto gioca questa sera la sua prima partita.

La cronaca. Fabio Fossati schiera un 3-4-3 con Albertoni; Gargiulo, Nossa, Oprut; Gulli, Raja, Sancinito, Mahrous; Balestrero, Cais, Martignago.

A disposizione: Piccardo, Bambino, Rossini, Russo, Bezziccheri, Sibilia, Calcagno, Durante, Oukhadda, Bartulovic, Damonte, Bennati.

La Pro Vercelli condotta da Vito Grieco si presenta con un 4-2-3-1 con Nobile; Berra, Milesi, De Marino, Mammarella; Germano, Azzi; L. Gatto, Da Silva, Gerbi; Morra.

In panchina siedono Moschin, Sangiorgi, Tedeschi, Comi, M. Gatto, Bellemo, Schiavon, Mal, Pezziardi, Crescenzi, Iezzi, Foglia.

Arbitra Fabio Pirrotta della sezione di Barcellona Pozzo di Gotto, con l’assistenza di Simone Amantea ed Orazio Luca Donato (Milano). I locali giocano in tenuta bianca con banda trasversale azzurra sulla maglia; ospiti in completo rosso.

Sono gli ospiti, fin dai primi minuti, a fare la partita. La difesa albissolese, fin dai primi minuti, deve tenere alta la guardia.

Al 13° la Pro Vercelli si porta in vantaggio: gol di Morra. Il primo calcio d’angolo della partita viene battuto da Gatto che mette sul primo palo, dove la punta vercellese devia in rete.

Al 16° Da Silva scocca il sinistro: Albertoni devia in angolo. Corner ancora insidioso: Germano da pochi passi manda a lato.

Poi, dopo un altro paio di minuti trascorsi a difendere, l’Albissola riesce per la prima volta a spingersi all’attacco. Ed è subito quella buona: conclusione di Martignago, Nobile respinge; l’azione prosegue ed è ancora Martignago a scagliare un tiro da fuori area che fa secco il portiere. Al 21° il risultato è di 1 a 1.

Al 23° nuovi timori tra i locali per il terzo corner dei piemontesi, ma il pallone messo in mezzo da Gatto viene allontanato.

Al 27°, su una mischia in area vercellese, i biancazzurri reclamano un rigore per un tocco di mano, ma l’arbitro fa correre. Ora sono i liguri a premere maggiormente, dimostrando di aver preso le misure alla squadra avversaria.

Al 32° angolo per l’Albissola: Marhous mette in mezzo, la sfera scorre in area, sul secondo palo c’è Gargiulo ma non trova la porta.

Al 39° pesante tegola sui ceramisti. Gatto, lanciato da Gerbi, viene steso da Gargiulo: fallo da ultimo uomo, è espulsione.

La Pro Vercelli pare voler approfittare subito della superiorità numerica: Azzi scocca un sinistro che sfiora il palo alla destra di Albertoni.

L’Albissola, però, reagisce da grande squadra e al 43° si porta in vantaggio: Martignago riceve palla in area e con un diagonale trafigge Nobile.

A metà partita l’Albissola è in vantaggio sulla Pro Vercelli per 2 a 1.

Comincia il secondo tempo. Gli ospiti partono a spron battuto, decisi a raddrizzare la situazione. La retroguardia ligure ha il suo bel da fare a sventare cross e tentativi di andare al tiro.

Al 6° la Pro Vercelli segna il 2 a 2: Gatto si invola sulla sinistra e mette in mezzo, Albertoni respinge, la palla finisce sui piedi di Gerbi che deve solamente appoggiarla in rete.

I ceramisti provano a farsi nuovamente avanti e all’8° prova il tiro Martignago: respinto da un difensore.

Poi, al 10°, un cambio per parte: Rossini per Cais tra i locali, Comi per Gerbi tra i piemontesi.

La Pro Vercelli continua a spingere; l’Albissola, chiusa nella propria metà campo, mira a difendere il punto.

Al 18° conclude a rete De Marino: Albertoni è attento. Al 20° Pro Vercelli vicina al nuovo vantaggio: Mammarella crossa dalla sinistra, Morra di testa, a pochi passi dalla porta, manda a lato. Al 23° Massimo Gatto prende il posto di Azzi.

Al 24° Gulli in area trattiene Comi: l’arbitro indica il dischetto. Ammonito il numero 6 locale: per lui è il secondo cartellino giallo, pertanto l’Albissola resta in nove giocatori. Sul dischetto va lo stesso Comi: palla da una parte, portiere dall’altra e al 26° la Pro Vercelli è avanti 3 a 2.

Al 27° Sancinito viene ammonito per proteste. Al 30° Fossati manda in campo Russo al posto di Martignago. Tra i piemontesi, al 34°, entrano Foglia per Leonardo Gatto e Bellemo per Da Silva.

Al 36°, sugli sviluppi di un angolo, la palla viene messa fuori area dove Bellemo la riceve e calcia: alto. Anche Fossati cambia due giocatori: Raja e Sancinito lasciano il posto a Bartulovic e Sibilia.

I biancazzurri, con le energie residue e nonostante la doppia inferiorità, cercano il pari. Al 39° Balestrero riceve palla in area e conclude: sul fondo.

Pirrotta concede quattro minuti di recupero. Nel primo di questi Germano calcia a rete: Albertoni respinge in angolo. Al 47°, su lancio di Rossini, Bartulovic devia ma non spaventa Nobile. I ceramisti si gettanno all’attacco, però l’ultima occasione è degli ospiti, con Albertoni che si oppone a Foglia.

L’Albissola subisce così la terza sconfitta in tre partite, tutte con una sola rete di scarto. Domenica 7 ottobre alle ore 16,30 la matricola guidata da Fossati giocherà in Sardegna, ospite dell’Arzachena, altra squadra ancora ferma a 0 punti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.