IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, vandali distruggono la lapide che alla Madonna degli Angeli ricordava il “Natale di Sangue”

Il 27 dicembre 1943 i nazifascisti uccisero 7 persone come rappresaglia per un attentato in una trattoria che uccise 6 soldati tedeschi

Più informazioni su

Savona. Ancora un atto di vandalismo ai danni della memoria della Resistenza. Questa volta ad essere presa di mira è stata la lapide che, nel Forte della Madonna degli Angeli, ricorda alcuni tra i primi martiri della lotta di liberazione.

Sin dal dopoguerra nel Forte una targa ricorda le 7 persone uccise il 27 dicembre 1943 dai nazifascisti, come rappresaglia per un attentato alla Trattoria della Stazione, in via XX Settembre, dove una bomba uccise 6 soldati tedeschi. Un eccidio ancora oggi ricordato dai savonesi come “Natale di Sangue”, nel quale persero la vita Cristoforo Astengo, Amelio Bolognesi, Francesco Calcagno, Carlo Rebagliati, Renato Willermin, Arturo Giacosa e Aniello Savarese.

La lapide danneggiata era recentissima: era stata rifatta proprio quest’anno per sostituire quella precedente, per volontà del nipote di uno dei caduti, Cristoforo Astengo. I vandali l’hanno completamente distrutta, facendola a pezzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.