IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, Elda Olin Verney “scarica” il sindaco Caprioglio e passa al Gruppo Misto

"Rispettare i propri ideali, la propria coscienza ed in particolare modo i propri elettori, valga di più di qualsiasi gioco di palazzo"

Savona. Continuano i movimenti ed i “passaggi di gruppo” all’interno della maggioranza che sostiene il sindaco Ilaria Caprioglio. L’ultimo, in ordine di tempo, è quello di Elda Olin Verney, che con con una succinta lettera inviata al presidente del consiglio comunale, Renato Giusto, ha annunciato la propria intenzione di lasciare il gruppo “Lista civica 2.0, Uniti per Savona – Caprioglio Sindaco” per aderire al Gruppo Misto.

La nota è di appena due righe e recita: “Con la presente – scrive Olin Verney – sono a comunicare la mia fuoriuscita dal gruppo consigliare ‘Uniti per Savona-Caprioglio Sindaco-Lista Civica 2.0’ e l’adesione al Gruppo Misto”.

Tale concisione, però, non è specchio fedele di quella che, a detta dello stesso consigliere comunale, è stata la difficoltà che ha accompagnato tale decisione: “Dopo un lungo e sofferto periodo di riflessione, sono giunta alla conclusione che rispettare i propri ideali, la propria coscienza ed in particolare modo i propri elettori, valga di più di qualsiasi gioco di palazzo – spiega Olin Verney – Per questo motivo senza alcuna polemica verso alcuno, desidero ringraziare i colleghi consiglieri della lista civica, per il percorso fin qui condiviso, sono a comunicare ufficialmente la mia fuoriuscita dal gruppo consiliare lista civica e la mia convinta adesione al gruppo misto. Certa che questo mio passaggio potrà consentirmi di lavorare al meglio senza vincoli e per il bene della città”.

Ai primi di luglio, alla vigilia del ben noto rimpasto di giunta che si sarebbe verificato di lì a pochi giorni, Elda Olin Verney era stata tra i firmatari (insieme a Gianni Dogliotti, Alberto Marabotto, Simona Saccone, il futuro assessore Andrea Sotgiu e Alessandro Venturelli) di una lettera con la quale si chiedeva un deciso cambio di passo nella gestione amministrativa della città: “È ormai da tempo che chiediamo al sindaco e alla giunta un vigoroso cambio di passo e una maggiore incisività nelle scelte politiche e nello svolgimento delle attività progettuali contenute nel programma che abbiamo sottoposto in campagna elettorale all’esame dei cittadini e che hanno condotto alla vittoria del centro-destra”.

Ancora prima, a maggio, proprio nella casa di Elda Olin Verney si era tenuto un incontro top-secret a cui avevano preso parte ben 110 esponenti del centro-destra, tra tesserati e non tesserati, utile forse ad impostare una nuova strategia politica (o magari addirittura una nuova “corrente politica”) in vista della tornata di amministrative del prossimo anno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.