IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“S. MaTè, da u-mò e da-a tera”, taglio del nastro per la grande festa di Laigueglia evento foto

La manifestazione mette in vetrina le eccellenze enogastromiche e le tradizioni marinare

Laigueglia. Con il tradizionale taglio del nastro che ha visto la partecipazione del sindaco Roberto Sasso Del Verme, del senatore della Lega Nord Stefano Candiani, sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno, dei parlamentari Paolo Ripamonti e Sara Foscolo e del consigliere regionale Angelo Vaccarezza, autorità militari e religiose e una delegazione arrivata da Semur, gemellata con Laigueglia, ha preso il via oggi la Festa di San Matteo di Laigueglia, dedicata alle tradizioni marinare e alle eccellenze enogastronomiche.

Sono oltre 120 stand gli stand provenienti da quattro regioni diverse (Liguria, Piemonte, Lombardia e Toscana) che partecipano alla grande vetrina del borgo marinaro tra i più belli d’Italia in occasione della festa patronale.

La giornata di oggi proseguirà alle 18 con la dimostrazione della preparazione del formaggio di capra a cura dell’azienda agricola Saltarini di Rezzo in piazza Garibaldi. Tante le iniziative previste per domani, sabato 22 settembre. Alle 15,45 appuntamento con “Storia, arte e tradizioni”, visita della chiesa di San Matteo, santo patrono di Laigueglia, a cura di Anna Celant Marino con ritrovo sul sagrato della parrocchia di San Matteo. Alle 18,30 dimostrazione della preparazione del formaggio di capra a cura dell’azienda agricola Saltarini di Rezzo in piazza Garibaldi. Alle 20,45 concerto del coro Capo Mele/Corale Alassina presso l’oratorio di Santa Maria Maddalena in piazza San Matteo. Il clou della giornata di sabato sarà come sempre il grande spettacolo dei fuochi d’artificio sul mare a ritmo di musica sparati dal molo centrale.

Domenica 23 settembre, ultimo giorno di festa, alle 10 esibizione della banda musicale di Loano “Sbanday Street Band”, intrattenimento musicale itinerante per le vie e le piazze del borgo marinaro. Dalle 11 dimostrazione degli antichi mestieri a cura dell’Associazione culturale “L’arte degli antichi mestieri” di Salmour (Cuneo) in via Mazzini. Alle 17,30 Santa Messa Solenne e processione in onore del Santo Patrono di Laigueglia San Matteo. Undici le zone dove sono stati allestiti gli stand della fiera: via Mazzini (enogastronomia), piazza Bastione (artigianato), piazza Garibaldi (enogastronomia), piazza Marconi (enogastronomia), piazza Libertà (artigianato), piazza Preve (artigianato), piazza Cavour (marineria), piazza Canosso (giochi del cortile), piazza XXV. Aprile (artigianato), piazza Musso (artigianato), corso Badarò (enogastronomia). Nel corso delle tre giornate di festa è prevista anche l’esposizione di imbarcazioni tipiche in piazza Cavour, laboratori delle ceramiche, laboratori per la realizzazione di cestini in legno di castagno, laboratorio del vetro soffiato e laboratorio di filatura e cardatura della lana in piazza Preve.

Non mancano, ovviamente, gli appuntamenti religiosi: organizzati dalla parrocchia San Matteo di Laigueglia. Si comincia questo pomeriggio (venerdì 21 settembre) alle 18 con la Santa Messa celebrata da don Enrico Gatti, rettore del Seminario Diocesano. Si prosegue sabato 22 settembre alle 15,30 con una visita guidata e alle 18 con la Santa Messa. Alle 20,45 concerto del coro Capo Mele e della Corale Alassina all’Oratorio Santa Maria Maddalena. Domenica 23 settembre alle 9,30 e alle 11 Sante Messe, alle 17,30 Santa Messa Solenne celebrata da don Francesco Ramella, arciprete eletto di San Marco in Civezza, in provincia di Imperia. Alle 18,30 la tradizionale Processione con la statua di San Matteo e col discorso dell’arciprete don Danilo Galliani e il saluto di don Francesco Ramella coro “De Gloria” con la partecipazione del corpo bandistico “Giuseppe Verdi” di Albenga. Inoltre da venerdì 21 è prevista la pesca di beneficenza in piazza della Libertà ed è prevista l’apertura straordinaria dell’Oratorio di Santa Maria Maddalena.

Per tutta la durata la durata della manifestazione il Comune ha predisposto un servizio gratuito di trasporto con il bus navetta “park collina” riservato ai soli fruitori delle aree di parcheggio situate lungo il percorso. La navetta viaggerà lungo il percorso tra piazza Maglione-cimitero Fontana; piazza Maglione-via Summit; via Roma fermata bus San Paolo-via Castello Romano-via Monaco; via Roma fermata bus San Paolo-via Punta Tacuara-via Giunchetto. Il servizio sarà garantito dalle 10 alle 24 nella giornata di sabato e dalle 10 alle 21 alle 21 nella giornata domenica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.