IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“S. MaTè, da u-mò e da-a tera”: a Laigueglia tre giorni di festa da incorniciare fotogallery

Migliaia i visitatori che per tre giorni di fiera hanno preso d'assalto il borgo marinaro della Baia del Sole

Più informazioni su

Laigueglia. “Sono stati tre giorni da incorniciare, memorabili, unici”. E’ il commento soddisfatto dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Roberto Sasso Del Verme a conclusione della tre giorni di “S. MaTè, da u-mò e da-a tera”, la fiera della tradizione e delle eccellenze, coincisa come sempre con i festeggiamenti in onore di San Matteo, patrono di Laigueglia. La manifestazione è stata organizzata dal Comune di Laigueglia in collaborazione con le associazioni cittadine. Oltre alla tradizionale fiera con 130 espositori durante il weekend si sono svolti diversi appuntamenti religiosi organizzati dalla parrocchia San Matteo di Laigueglia con l’immancabile processione del santo patrono per le vie del centro storico.

Migliaia i visitatori che per tre giorni di fiera hanno preso d’assalto il borgo marinaro della Baia del Sole, uno dei Borghi più belli d’Italia. Tutto questo grazie anche alla numerosa partecipazione di espositori selezionati dall’organizzazione che arrivano da diverse regioni italiane: Liguria, Piemonte, Lombardia e Toscana. Operano nel campo delle lavorazioni della ceramica, del vetro, dei tessuti, della pietra, del legno, dei monili. Ma sono presenti anche aziende produttrici di olio, vino, salumi, formaggi, dolci ed altre tipicità enogastronomiche, quindi operatori che propongono le loro opere d’arte in una tre giorni che ha avuto come obiettivo principale quello di valorizzare la millenaria tradizione marinaresca di Laigueglia.

Oltre all’aspetto commerciale, nella tre giorni di Laigueglia, sono stati proposti eventi collaterali a cominciare dai laboratori, quindi intrattenimenti ludico-didattici rivolti ai bambini. Non sono mancati i tradizionali fuochi d’artificio che hanno regalato emozioni al pubblico che ha assistito allo spettacolo sulla spiaggia, sul promontorio di Capo Mele e anche dal mare.

“Il caratteristico centro storico con il suo Budello e le sue piazze hanno fatto da cornice ad un un evento che vuole affermarsi di richiamo e di utilità promozionale sia per Laigueglia che per gli espositori. Il nostro centro storico che si affaccia sul mare su presta particolarmente ad ospitare un’iniziativa caratteristica di “nicchia” che ad ogni edizione offre originali e interessanti novità”, sottolineano dal Comune. Archiviata l’edizione numero 36 di “S. MaTè, da u-mò e da-a tera”, ora si pensa già ad altri due eventi altrettanto prestigiosi che si terranno a ottobre ovvero il “Weekend in rosa” dedicato alle donne e “Il Salto dell’Acciuga”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.