IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, ok al bando 2018 da 412 mila euro per i contributi alle Unioni di Comuni

La domanda di contributo dovrà pervenire esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata entro e non oltre il 30 ottobre 2018

Più informazioni su

Regione. Approvato dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore allo sviluppo dell’entroterra Stefano Mai, il bando 2018 per i contributi alle Unioni di Comuni.

“Il bando – spiega l’assessore Mai – con un budget complessivo di circa 412mila euro è rivolto al sostegno delle spese necessarie allo svolgimento della gestione associata di funzioni e servizi per le Unioni di Comuni costituite entro il 31 luglio 2017, tuttora attive, e alle spese di avviamento per le Unioni costituite dal 1 settembre 2017 alla data del 31 agosto 2018. Il contributo deve essere utilizzato per spese connesse alla gestione associata delle funzioni comunali fondamentali trasferite all’Unione di Comuni e dei servizi conferiti”.

“Ai fini dell’attribuzione delle risorse, a ogni singola Unione è attribuito un punteggio pari alla somma delle funzioni e servizi gestiti, stabiliti in base a un coefficiente maturato dal confronto tecnico con Anci Liguria. Tale punteggio è maggiorato del 10 per cento in caso siano svolte tre o più funzioni integralmente, l’Unione sia costituita da sei o più comuni, e la densità della popolazione in rapporto alla superficie dell’Unione sia inferiore a venticinque abitanti per chilometro quadrato. Il contributo massimo concedibile è di 60 mila euro”.

La domanda di contributo dovrà pervenire esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata entro e non oltre il 30 ottobre 2018 al seguente indirizzo Pec protocollo@pec.regione.liguria.it, e deve essere sottoscritta dal legale rappresentante pro-tempore dell’Unione di Comuni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.