IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, Fp e Flc Cgil Savona: “L’anno scolastico alle superiori inizierà senza operatori, indispensabili per gli alunni disabili”

Poi l’affondo: “Governo e Regione irresponsabili su temi sociali importantissimi come la disabilità”

Regione. “L’anno scolastico inizierà senza la presenza negli istituti scolastici superiori degli operatori, figura indispensabile per il funzionamento delle lezioni in presenza di alunni disabili”.

A lanciare l’allarme sono state la Fp e Flc Cgil di Savona, che hanno proseguito: “Ancora una volta, a pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico, l’amministrazione provinciale di Savona e la Regione non hanno ancora comunicato agli istituti scolastici superiori lo stanziamento necessario per avviare le relative gare d’appalto per assicurare il sostegno all’integrazione scolastica degli alunni con disabilità”.

“Già determina un grave stato di incertezza da parte degli educatori e delle famiglie degli alunni coinvolti, ai quali, di fatto, non viene garantito il diritto allo studio, mettendo in discussione la continuità lavorativa di oltre 50 operator delle cooperative sociali coinvolti e un’adeguata assistenza educativa agli alunni disabili”.

“Nello scorso anno scolastico si erano già riscontrate difficoltà circa il mantenimento del servizio a fronte di uno scarso finanziamento e solo a seguito della nostra mobilitazione insieme a lavoratori e famiglie, si era riusciti a scongiurare l’interruzione dell’importante attività”.

“La situazione non è più tollerabile: alla data odierna gli istituti superiori della Provincia non sono in grado di predisporre i relativi bandi di gara non avendo ricevuto comunicazione alcuna circa il finanziamento disponibile. Bandi di gara che se avviato in questi giorni necessitano di tempi burocratici lunghi per cui l’avvio dell’assistenza educativa verrebbe posticipato notevolmente”.

“Il finanziamento che la Conferenza Stato-Regioni dovrebbe aver identificato in circa 78 milioni di euro totali, di cui 450mila Rica per la Provincia di Savona, peraltro probabilmente insufficienti per garantire adeguato servizio per tutto l’anno scolastico, considerato il numero degli alunni che necessitano dell’intervento educativo”.

“È necessario che si passi dalla politica degli annunci alla politica del fare. La Fp e la Flc chiedono pertanto che vengano ufficialmente comunicate le risorse economiche stanziate, auspicando in una adeguata copertura economica per la nostra Provincia ed avviate immediatamente le procedure di gare per poter iniziare il prima possibile il servizio. In assenza di tali garanzie non si potrà che trarre le dovute conseguenze, sottolineando la situazione di pesante disagio del lavoratori, degli allievi e delle famiglie coinvolte”, hanno concluso da Cgil.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.