IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le associazioni di IVG.it - ARCI Savona

Informazione Pubblicitaria

Oggi e domani al NuovoFilmStudio di Savona: il film Tully

Più informazioni su

NuovoFilmStudio/Officine Solimano/Piano terreno
Piazza Rebagliati, Savona
Circolo ARCI

Tully di Jason Reitman, con Charlize Theron, Mark Duplass, Mackenzie Davis – USA 2018, 95′

mar 18 (18.00)
mer 19 (15.30 – 21:15)

Marlo, madre quarantenne di tre figli di cui uno appena nato, su consiglio del fratello assume qualcuno per alleviare le sue fatiche. Una tata notturna, di quelle che permettono alle neomamme di svegliarsi solo al momento della poppata e riaddormentarsi subito dopo. Titubante all’inizio, un po’ per orgoglio e un po’ per la stravaganza della ragazza, col tempo Marlo stringe un legame unico con la sorprendente, premurosa e a volte provocatoria bambinaia di nome Tully…

“Tully” è il miglior film di Jason Reitman e anche il migliore della ditta Reitman & Cody. Ed è uno dei migliori film dell’anno: intelligente, intenso, disperato, divertente. E sorprendente. Quello che le donne non dicono lo racconta lei, Diablo Cody. Sceneggiatrice tra le più anticonformiste di Hollywood, Cody è l’artefice, sempre con Reitman alla regia, dei successi di “Juno” e “Young adult”. Senza peli sulla lingua, senza indorature della pillola né moralismi, Cody racconta storie di donne lontane da quelle delle copertine. Reitman è perfetto per mettere in scena queste storie, ed è bravissimo a inserire, in una cornice da commedia tutto sommato tradizionale, un linguaggio non convenzionale. In “Tully” è evidente come il loro sia anche un cinema di attori: Mackenzie Davis è una presenza brillante, la sua bambinaia ha un’anima fatata; Charlize Theron sfoggia un’altra delle sue prove di carattere, delle sue metamorfosi, facendo arrivare al pubblico tutta l’umanità dietro alla bellezza, la nostalgia feroce di una neomamma per la se stessa più giovane, più magra, più libera che si è lasciata alle spalle. “Tully” è un film coinvolgente, tremendamente empatico per come riesce a leggere nella fragilità dei rapporti tra le persone in alcune fasi delicate della propria vita. Raramente donne così vere vengono raccontate così bene.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.