IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Musica, teatro e solidarietà: ad Albenga è tutto pronto per “Ottobre De Andrè” con Brignano, Ron e Max Pezzali foto

Torna una delle manifestazioni più importanti dell’autunno ligure

Albenga. Un “Ottobre De Andrè” all’insegna della musica, del teatro e della solidarietà. Enrico Brignano, Ron, Max Pezzali, Stefano Masciarelli, il pallavolista Jack Sintini, Le Mondine, Napo: sono solo alcuni degli ospiti che si alterneranno nei quattro eventi che dal 14 ottobre al 10 novembre porteranno ad Albenga migliaia di spettatori per quella che è diventata una delle manifestazioni più importanti dell’autunno ligure.

Ottobre De Andrè 2018

“Siamo orgogliosi – dicono i Fieui di Caruggi, che insieme al Comune di Albenga sono gli organizzatori dell’evento – di essere riusciti ad offrire ancora una volta un programma che si preannuncia di alto livello, piacevole, divertente, ma soprattutto ricco di umanità. Nessuno dei partecipanti è stato scelto a caso, ma per la carica di valori che possiede e che di sicuro saprà trasmettere ai presenti. E accanto ai nuovi ospiti torneranno tanti vecchi amici accolti con la simpatia di sempre dai padroni di casa Dori Ghezzi e Antonio Ricci: Franco Fasano, Vittorio De Scalzi, Beppe Carletti dei Nomadi, I Trilli, i Gente de ma’, Mauro Vero, il dottor Frola, Claudio Miceli, Franchino Piccolo”.

Domenica 14 ottobre alle 17 al Teatro Ambra si terrà il “Gran Concerto per Don Gallo” che vedrà protagonisti i Trilli con la loro genovesità, Napo e i suoi musicisti con l’interpretazione delle più belle canzoni di De Andrè, Max Pezzali con un particolare e personale omaggio a Faber, Ron con le canzoni che hanno contrassegnato tanti momenti della nostra vita. E regalerà emozioni al pubblico la matita magica di Mauro Moretti, capace di far “vedere la musica”.

Sabato 20 ottobre alle 17 al museo “La civiltà dell’ olivo” si terrà l’incontro “Storie di musica e Umanità”. Beppe Carletti, fondatore dei Nomadi e grande amico dei Fieui di caruggi, ritorna ad Albenga per presentare il suo ultimo libro “Questi sono i Nomadi e io sono Beppe Carletti” edito da Mondadori. Riaffioreranno i momenti che hanno contrassegnato la storia della leggendaria band. L’autore parlerà di sogni, di successi, ma anche di dolori e delusioni. E si toglierà dalle scarpe qualche sassolino. Con lui i Gente de ma’ e la loro musica: Roberto Frazzetto alla chitarra e violino e Pino Caratozzolo alla tastiera.

Ottobre De Andrè 2018

Sabato 27 ottobre alle 17 al Teatro Ambra ci sono i “Trafficanti di Sogni”. Antonio Ricci e Dori Ghezzi apriranno ancora una volta sul palco la celebre cantina dei Fieui di Caruggi dove ognuno porterà qualcosa: vino, musica, pane, testimonianze, salame, allegria. Ci saranno gli avventori con la loro voglia di suonare e cantare: Mauro Vero con la sua chitarra, l’incredibile Dottor Frola, Franchino Piccolo e Claudio Miceli con fisarmonica e sax. E Franco Fasano intratterrà tutti con i suoi racconti al pianoforte. Tra gli ospiti il campione di pallavolo Jack Sintini e l’attore Stefano Masciarelli, un concentrato di pura comicità. Entrambi con due storie straordinarie da condividere. E potrebbero aggiungersi ospiti dell’ultimo momento, perché la cantina dei fieui è notoriamente accogliente. E quest’anno una piacevole novità, tre deliziose ostesse che regaleranno a tutti simpatia ed entusiasmo con le loro canzoni popolari. Infatti la cantina sarà affidata a Le Mondine, il trio vocale interprete delle più belle canzoni popolari italiane. Letizia, Barbara e Josianne regaleranno a tutti musica e buonumore.

Sabato 10 novembre alle 17 al Teatro Ambra “Ottobr De Andrè sconfina: speciale Fionda d’Autunno”. Antonio Ricci consegna una fionda speciale alla comicità popolare di un grande artista molto amato dalla gente cui sa rivolgersi con semplicità e intelligenza: Enrico Brignano. E con loro sul palco Vittorio De Scalzi con la sua voce e la sua chitarra e Franco Fasano al pianoforte. Un gruppo di amici che rappresentano la televisione, il teatro, la musica italiana.

L’intera manifestazione è a scopo benefico e le offerte ricevute saranno interamente devolute alla Comunità di San Benedetto al Porto di don Gallo, i cui rappresentanti parteciperanno ai vari eventi. La Comunità ha subito danni importanti per la caduta del ponte Morandi a Genova, per fortuna senza vittime.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.