IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Musica popolare italiana: La Macina, il premio alla carriera di Loano, festeggia i suoi 50 anni

Sono stati protagonisti della rassegna a Loano per la musica tradizionale

Loano. Gastone Pietrucci e La Macina, freschi vincitori del premio alla Carriera nel corso del consueto appuntamento estivo loanese con la musica tradizionale italiana, festeggeranno i loro 50 di storia all’Auditorium Parco della Musica di Roma il prossimo 14 settembre, sul palco della Sala Petrassi.

Un evento speciale, unico, che vedrà la partecipazione di Rossana Casale, Lucilla Galeazzi, Giovanna Marini, Sara Modigliani e che sarà anticipato dalla mostra dei collage di Gastone Pietrucci.

L’evento è prodotto da Carta da Musica e da La Macina, in partnership con Circolo Gianni Bosio, Blogfoolk, Squilibri editore e Premio Nazionale Città di Loano.

Una delle più longeve ed importanti formazioni di musica popolare in Italia, festeggia i suoi 50 anni di attività con un evento straordinario ed imprevedibile, dove il canto si mescola alla terra, la musica all’arte, le radici alle ali. A festeggiare La Macina saliranno sul palco della prestigiosa Sala Petrassi alcuni grandi amici ed artisti che in molteplici momenti di questa lunga storia hanno condiviso istanti di vita e di arte con l’ensemble fondato e guidato fin dall’inizio con lucida e visionaria follia da Gastone Pietrucci: aedo malinconico ed ardente, fuoco ed acque di canto. O come altri amano definirlo: il Pasolini del canto popolare italiano. Ricercatore e filosofo, interprete ed autore. Un’artista che nella sua lunga carriera ha lavorato per oltre 50 anni raccogliendo e catalogando le antiche voci, i canti e i racconti de le Marche tutte. Tracciando così una mappa della memoria ove colloca i reperti. Per poi indagarne il senso profondo, l’anima e trasferirla nel canto, ovvero il veicolo linguistico specifico attraverso il quale quell’anima si esprime e vive la storia. Nel concerto in Sala Petrassi questi 50 anni rivivranno nell’arco di una serata, incrociando emozioni e racconti, storie e canzoni, memorie e scoperte. A ricomporre ancora una volta lo straordinario patrimonio musicale e culturale che La Macina conserva e rilancia verso il futuro.

Una cinquantennale attività, la pubblicazione di ben diciotto LP e del volume Cultura Popolare Marchigiana, sicuramente la più ampia ed organica raccolta di canti e tradizioni popolari che vantino le Marche, fanno del Gruppo di Ricerca e Canto Popolare La Macina l’unico autorevole portavoce di quello che è il ricchissimo patrimonio della tradizione e della cultura orale marchigiana.

Ad anticipare questa grande ed unica serata, la mostra antologica dei collages di Gastone Pietrucci, leader e fondatore de La Macina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.