IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mezzi pesanti a Bastia, la minoranza di Albenga: “Il Pd aumenta il limite di peso, i disagi per gli abitanti cresceranno” foto

"La consigliera comunale Camilla Vio si svegli e si attivi"

Albenga. “L’amministrazione di Albenga ha deciso di aumentare il limite di peso dei mezzi pesanti in transito a Bastia e ciò farà crescere ancora di più il disagio dei residenti”. Lo denunciano i consiglieri di minoranza di centro-destra di Albenga Eraldo Ciangherotti e Ginetta Perrone (FORza Italia) e Cristina Porro (Lega).

In occasione del consiglio comunale di ieri sera “l’amministrazione comunale ha respinto la richiesta, avanzata da Forza Italia e Lega Nord, di garantire il rispetto della vigente segnaletica stradale da parte dei tir che assediano la frazione. La mozione era stata presentata per garantire la sicurezza dei pedoni e dei bambini e la salvaguardia degli immobili prospicienti con i terrazzi sulla carreggiata, spesso gravemente danneggiati dal transito dei mezzi pesanti”.

“L’amministrazione Cangiano, da giugno scorso, dopo le proteste avanzate dalla popolazione residente, ha trovato il tempo solo di cambiare il limite di peso dei mezzi pesanti, sostituendo un cartello di divieto al transito dei mezzi pesanti. Di fatto il Partito Democratico con Camilla Vio ha elevato il limite di transito dei mezzi pesanti da 3.5 tonnellate a 5 tonnellate, peggiorando così ancora di più il disagio dei residenti”.

Per la minoranza consiliare questo dimostra “la volontà politica di non accogliere le proteste dei residenti. Soprattutto se si pensa che negli ultimi giorni, dopo la sostituzione del cartello di divieto, si sono verificati altri episodi di mezzi pesanti bloccati sulla carreggiata e incastrati tra i poggioli. Abbiamo denunciato inoltre che il cartello stradale indicante il limite dei 50 chilometri vicino alla svolta con via Maggiore Enrico venga ruotato in modo da essere visibile a tutti i conducenti di mezzi e non lasciato, come già segnalato da mesi, parallelo alla carreggiata”.

“La consigliera comunale Camilla Vio che abita nella frazione e che ha definito una ‘pagliacciata’ la riunione dei residenti con la minoranza, passando ogni giorno davanti a quel cartello si svegli e si attivi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.