IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Meeting Città di Savona: top cento mondiale conquistata!

Il meeting Città di Savona ottiene un posto tra i migliori cento del mondo: lo sforzo di Marco Mura e dell'organizzazione ha pagato

Savona. Top 100 mondiale, risultati di grande prestigio, nomi di peso: a livello sportivo il fiore all’occhiello degli ultimi anni per la Città di Savona è sicuramente rappresentato dal meeting internazionale Città di Savona, dedicato al compianto allenatore Giulio Ottolia. La manifestazione, organizzata dal Cus Savona con la collaborazione dell’assessorato allo sport del Comune di Savona giunta, nel 2018 alla settima edizione, in poco tempo ha scalato le vette del ranking.

La prima edizione, grazie al rifacimento della pista, è andata in scena nel 2012: anno dopo anno il meeting internazionale Città di Savona, come era già accaduto in passato per il prestigioso Grand prix lanci, ha rappresentato sempre più un appuntamento fondamentale per l’atletica nazionale.

Quest’anno la manifestazione ha ottenuto il prestigioso risultato di entrare nella top 100 mondiale con 77,193 punti IAAF, realizzando un incremento di addirittura 1,393 punti e scalando dieci posizioni rispetto allo scorso anno, centrando il 98° posto nella graduatoria mondiale. A livello italiano si sale dal sesto al quinto posto, dove la vetta è conquistata dal prestigiosissimo e ricco Golden gala di Roma. Un risultato di grandissimo prestigio per lo sport savonese, consacrando la manifestazione come evento sportivo più importante della città della Torretta.

Ecco le dichiarazioni del direttore organizzativo Marco Mura: “Sono felicissimo innanzitutto perché il nome di Savona va in giro per il mondo, il suo valore intrinseco sta anche nel fatto che i meeting che ci attorniano nella classifica hanno budget notevolmente superiore al nostro. Il successo della manifestazione savonese è merito dello sforzo dello staff organizzativo, del cuore che ci abbiamo messo in questi anni. Conosco molto bene la maggior parte degli atleti che partecipano al meeting, c’è innanzitutto amicizia e cerco sempre di metterli a loro agio sia a livello tecnico che logistico, per permettere a tutti di raggiungere le loro migliori prestazioni.

A livello organizzativo curiamo tutto nei minimi particolari, l’atletica è fatta di centesimi e centimetri, molto spesso i dettagli fanno la differenza. Un esempio, prima del meeting è stata lavata la pista dalla sabbia e terra che si deposita quando il prato diventa fangoso e polveroso. Il manto gommoso di fattura Mondo grazie a quel trattamento è ritornato al suo antico splendore, passando da colore “grigio-marroncino” ad azzurro vivo. Sicuramente questo trattamento, seppur molto costoso, eseguito da personale qualificato ha migliorato le prestazioni della pista.

Caratteristica non trascurabile è che la pista azzurra del Fontanassa è molto performante e, grazie al doppio rettilineo omologato, permette di sfruttare al meglio le condizioni del vento che spesso soffia dal mare. I risultati più eclatanti sono stati realizzati, a Savona, dal talentuoso sprinter sardo-brianzolo Filippo Tortu, che anche nell’edizione 2018 ha siglato il record italiano Under 23 correndo in 10’’03, sfiorando il record italiano di Pietro Mennea, impresa riuscita un mese dopo a Madrid, dove ha frantumato anche il muro dei 10 secondi, con 9”99.
Il campione europeo junior sulla pista del Fontanassa è riuscito ad ottenere per due anni consecutivi il record italiano U20, correndo nel 2016 i 100 m in 10”24, nel 2017 in 10”15 e nel 2018 il record italiano U23 con 10”03″.

Nel 2019 la manifestazione si svolgerà come di consueto a fine maggio e a breve si attendono importanti novità, per la richiesta avanzata da Cus Savona e Fidal alla EAA di inserire la manifestazione nel circuito europeo. Il circuito meeting Fidal, nel quale la manifestazione savonese fa parte dal 2017, probabilmente sarà rivisto e, per meritocrazia alla luce del notevole miglioramento del meeting Ottolia, si auspica una promozione nella fascia top.

Questi notevoli miglioramenti sono avvenuti anche grazie al supporto dell’assessorato allo sport del Comune di Savona, della fondazione De Mari e di numerosi sponsor, tra cui i più importanti sono Omnia Medica, Noberasco, Beebad, Mondo, Decathlon, Sporting, Gattafura, Conca Verde, Barbieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.