IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Meeting Città di Savona: parlano Mura, Scaramuzza e Pizzorno

La gara entra nella top 100 dei meeting mondiali: il Comune, il Coni e l'organizzazione commentando il passato e disegnano il futuro

Savona. Quattordici record del meeting, prestazioni di rilievo internazionale, minimi per gli europei e record nazionali di categoria (e non solo): questa è l’eccellenza dell’atletica a Savona, questo è il meeting Città di Savona – memorial Giulio Ottolia, che è entrato nella top 100 delle manifestazioni atletiche mondiali.

Una inattesa attenzione mediatica sulla città e sulla gara, insomma, grazie anche alle quattro ore di Sky e alla copertura di Rai e Mediaset, oltre alle sessantatrè testate che hanno parlato della gara. Merito di Tortu, ma non solo.

“A Savona si ritrova il meglio dell’atletica italiana, soprattutto per la velocità: Tortu, Jacobs, De Salu, Crippa – elenca Marco Mura, direttore organizzativo dell’evento – e su quattordici gare nell’edizione 2018 abbiamo visto ben nove record”.

Soddisfazione tangibile è quella di Maurizio Scaramuzza, assessore savonese allo sport: “un vero vanto per la città di Savona – ha detto – ovviamente il 90% del merito è di Marco Mura, che ha dedicato anni a questo evento: il comune ci ha messo del suo, mettendo a nuovo un impianto dimenticato dalle passate amministrazioni, consegnando alla città un impianto che vale il quinto meeting italiano. Una pista magica , come lo definisce Tortu”.
Si parla anche del futuro con l’assessore: “c’è sempre da fare – racconta – c’è la tribuna su cui lavorare, poi il nodo dei parcheggi. Soprattutto bisogna lavorare sulle partecipazioni 2019 e l’amministrazione sarà al fianco di Mura per questo lavoro”.
Savona città dello sport: “gli sport detti “minori” sono quelli che portano più allori: Rebagliati, Orsi, Vincis, Vallanzano. Sono atleti che hanno visibilità solo quando fanno risultati, ma faticano tutto l’anno e noi cerchiamo di star loro vicini, per quanto ci è possibile”.

Gioia grande manifesta anche Roberto Pizzorno, delegato provinciale del Coni: “il meeting, che ricorda un grande personaggiuo dell’atletica savonese, grazie all’impegno di Marco Mura, è arrivato al top – spiega – anche grazie alle presenze internazionali e ad atleti come Tortu che sono quasi di casa, savonesi adottivi, la gara ha fatto un salto di qualità ed è importante che ogni anno cresca: per il mondo sportivo savonese è un orgoglio, sta diventando il fiore all’occhiello del panorama ben oltre Savona, tanto che molti, anche in Liguria, ce lo invidiano”.

“Se devo esprimere un sogno, per il prossimo anno vorrei un Tortu capace di siglare il record italiano sulla nostra pista – spiega ancora Mura – con una gara di protagonisti tutti sotto i 10”. Oppure un lancio del giavellotto oltre i 90 metri. L’ambizione, poi, è quella di avere almeno un medagliato degli scorsi Europei, per incrementare ancora il livello internazionale della manifestazione”.

Mura esprime anche un parere su Tortu e sul suo futuro: “può migliorare ancora e migliorare il suo record – spiega – il prossimo anno potrebbe scendere sotto i 20” nei 200 m, anche se per quel record i Mennea serve ancora tempo”.

Per il 2019 il periodo rimane immutato e il Città di Savona “sarà ancora una volta un lancio per il Golden gala, che si correrà a Roma a inizio giugno”: con i Mondiali fissati in ottobre e con il nuovo meccanismo di ingresso per ranking e non solo per minimi, Savona diventerà un passaggio inevitabile per segnare buoni record stagionali e attirare l’attenzione delle gare della Diamond league.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.