IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, alla pagoda di via Gozzano l’open-day di “Vivere il territorio”

Il programma delle due giornate prevede attività ludiche e ricreative per bambini dai 3 ai 11 anni

Più informazioni su

Loano. L’associazione di promozione sociale “Non parto di testa” ha organizzato per sabato 8 e domenica 9 settembre dalle 10 alle 18 presso la pagoda di via Gozzano a Loano un open-day per presentare alle famiglie le attività del progetto “Vivere il territorio”. La manifestazione gode del patrocinio dell’assessorato ai servizi sociali del Comune di Loano.

Lo scorso anno l’associazione ha vinto il bando, indetto dal Comune di Loano, per la gestione della pagoda di via Gozzano rendendosi disponibile ad organizzare progetti ricreativi a favore dell’infanzia e dell’adolescenza. In particolare, l’associazione ha proposto un progetto ludico-ricreativo denominato “Vivere il territorio” che si inserisce nelle altre iniziative dell’amministrazione comunale rivolte alla promozione del mondo dell’outdoor e della conoscenza dell’ambiente.

Luca Lettieri, vice sindaco e assessore alle politiche sociali, spiega: “Grazie al lavoro di ‘Non parto di testa’ la pagoda è diventata rapidamente un importante punto di riferimento per le famiglie loanesi e dell’intero comprensorio. Le variegate attività educative portate avanti dall’associazione durante tutto il corso dell’anno e soprattutto quelle del progetto ‘Vivere il territorio’ si collocano perfettamente nel solco delle politiche sociali e della famiglie che la nostra amministrazione mette in atto ormai da qualche anno”.

Il programma delle due giornate prevede attività ludiche e ricreative per bambini dai 3 ai 11 anni tra le quali: arte e pittura con il laboratorio “Closlieu: gioco e pitturo” e la “Stanza Blu”; scienze e attività manuali; lettura.

In particolare, il laboratorio di pittura “Closlieu” si svolge in uno spazio specifico predisposto per dipingere e ha un unico strumento centrale: un tavolo-tavolozza con 18 colori e tre pennelli. Il foglio viene fissato con alcune puntine ad una parete attrezzata. Nel Closlieu si dipinge in piedi e in questo modo il corpo è libero di muoversi tra la tavolozza (spazio della relazione) e il foglio (spazio personale). Il laboratorio ha l’obiettivo di “rendere possibile a tutti il gioco semplice e benefico della pittura creando le condizioni adatte a superare i pregiudizi e le inibizioni. Tutti sono capaci, proprio come lo è il bambino piccolo, di lasciarsi andare a questo gioco quand’esso si svolge in uno spazio messo a punto per questo fine. Questo spazio è Closlieu”. Invece nella “Stanza Blu” i bambini potranno provare in penombra il tavolo luminoso per la “Sand Art” (arte con la sabbia), il teatrino delle ombre in cui inventare storie.

I bambini potranno anche accedere ad uno “Spazio Montessori” in cui svolgere tante attività finomotorie e volte a sviluppare la loro concentrazione e creatività. Nello spazio scienze sono proposti laboratori scientifici nei quali sperimentare l’elettromagnetismo e la fisica: verranno costruiti piccoli ingranaggi rotanti con effetto “motorino” e si studierà l’effetto giroscopico. Infine, verrà allestito un angolo morbido per le letture del programma “Nati per leggere” per bambini fino ai 6 anni e famiglie.

L’open-day anticipa la presentazione ufficiale del progetto “Vivere il territorio” che si svolgerà domenica 23 settembre. In quella giornata saranno presenti alcuni degli Enti e gli ordini che hanno patrocinato il progetto: tra questi Legambiente, l’Ordine dei Geologi della Liguria, l’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Liguria, l’Associazione Italiana Biblioteche e “Nati per Leggere”.

Le attività del progetto “Vivere il territorio” partiranno in modo continuativo dal primo ottobre e si svolgeranno tutti i giorni dalle 9 alle 17. Per accedere alle attività è necessario essere soci di “Non parto di testa”. La pagoda è aperta ai bambini da zero a 12 anni e offre attività suddivise in base alla fascia di età dei suoi piccoli frequentatori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.