IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incidenti sul lavoro, sciopero e presidio dei sindacati: “Protocollo sulla filiera degli appalti e sub-appalti” foto

Presidio sotto la Prefettura dei sindacati dopo l'incidente mortale a Cosseria, ecco l'esito dell'incontro con il Prefetto

Savona. Agg h 13:03 Impegno di convocare entro il mese di settembre l’incontro tra associazioni datoriali, enti di controllo (Inail, Inps, Asl) e sindacato con l’obbiettivo di analizzare i dati provinciali e iniziare percorso per la costruzione di un accordo quadro provinciale nel settore industriale che potenzi gli strumenti di controllo e prevenzione, sul modello del protocollo sottoscritto a giugno proprio in Prefettura con gli Stati Generali dell’Edilizia.

presidio sicurezza sul lavoro

E’ quanto emerso al termine del vertice di questa mattina in Prefettura a Savona sulla salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro, dopo lo sciopero e il presidio di oggi organizzato dai sindacati in segno di protesta per i numerosi incidenti mortali, l’ultimo avvenuto a Cosseria.

Ecco il commento del segretario Cisl Savona-Imperia Simone Pesce: “Anche se avvenuto a seguito di un ennesimo caso di morte sul lavoro, riteniamo l’incontro di oggi in Prefettura assolutamente positivo in quanto ha incontrato la massima disponibilità e sensibilità da parte del Prefetto di Savona sul tema. Quest’ultimo si è dichiarato disponibile ad organizzare, entro la fine del mese di settembre, un Tavolo (che come Cisl ci auguriamo possa diventare permanente) al quale saranno invitati a partecipare, oltre alle organizzazioni sindacali, le associazioni datoriali e gli enti/organismi preposti alla prevenzione e vigilanza della sicurezza nei luoghi di lavoro, finalizzato ad individuare azioni concrete per evitare che, soprattutto nei settori più parcellizzati del mercato del lavoro nonché nell’universo degli appalti e subappalti, si limiti quanto più possibile l’incidenza degli incidenti sul lavoro”.

“Si tratta di un importante risultato in quanto l’azione sindacale in tema di sicurezza sul lavoro da sola non riesce a raggiungere tutte le realtà del mondo del lavoro e, pertanto, solo grazie ad un lavoro sinergico si potranno raggiungere importanti risultati superando anche le attuali difficoltà organizzative legate alla rappresentanza dei lavoratori ed alla attività ispettiva sul tema specifico. L’occasione è stata utile per ottenere anche un coinvolgimento delle organizzazioni sindacali sui temi della viabilità e delle infrastrutture che, come dalle stesse sostenuto, risultano fondamentali per la gestione della sicurezza dei cittadini e del mondo del lavoro nonché per la tenuta economico-produttiva del territorio” conclude l’esponente sindacale.

– Estendere e plasmare il protocollo d’intesa siglato nel giugno scorso per l’edilizia anche per la filiera degli appalti e dei sub-appalti: è la richiesta formulata al Prefetto di Savona da parte delle organizzazioni sindacali savonesi che questa mattina stanno presidiando il Palazzo del Governo nell’ambito della protesta per gli incidenti sul lavoro avvenuti nel savonese, l’ultimo a Case Lidora nel comune di Cosseria con un operaio 50enne deceduto dopo la caduta dal cestello elevatore a seguito dell’urto con un camion.

I sindacati hanno oggi proclamato uno sciopero  sciopero del settore industriale e delle costruzioni, della durata di due ore (a fine turno), per dire “basta a questa ennesima morte sul lavoro”, “basta a questa strage infinita…”. Braccia incrociate per lavoratori e lavoratrici dell’industria, delle costruzioni, della logistica, dell’energia e dei trasporti.

Per adottare misure di prevenzione più stringenti e contare sulla presenza nel territorio di un numero congruo di ispettori del lavoro e dello SPRESAL, per le organizzazioni sindacali è indispensabile mettere nero su bianco un documento preciso e stringente, che possa favorire anche reali piani formativi con la presenza di veri tutori su tutta la filiera degli appalti e sub appalti, finiti nel mirino della protesta sindacale. 

“521 morti sul lavoro dall’inizio dell’anno in Italia, in  provincia di Savona tre incidenti gravi, di cui due mortali nelle ultime settimane… “Bisogna dire finalmente basta!!!” afferma il segretario provinciale della Cgil Andrea Pasa. “Ora istituzioni locali e nazionali devono fare la loro parte per fermare infortuni e incidenti sul lavoro, con fatti e azioni concrete”.

“La richiesta che avanzeremo al Prefetto di Savona nell’incontro di questa mattina è un nuovo protocollo d’intesa sulla filiera degli appalti e dei sub-appalti, speculare a quello realizzato nel giugno scorso per l’edilizia: credo sia un passaggio fondamentale per la sicurezza sui luoghi di lavoro, strumento per poter affrontare le questioni della prevenzione e della stessa formazione dei lavoratori” conclude Pasa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.