IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Varazze vince ancora e balza in testa risultati

Seconda giornata che vede solo i nerazzurri e l'Ospedaletti a punteggio pieno. Vola il Legino, il Ceriale la spunta su un ostico Celle

Seconda giornata di campionato in Promozione Girone A con due sole squadre che sono riuscite a ripetere l’esito del primo turno andando a vincere e salendo così a quota 6 punti. Si tratta del Varazze che prevale 3-1 sulla Voltrese Vultur, e dell’Ospedaletti che regola 1-0 la Loanesi. Rossoblù puniti da una rete di Miceli nel primo tempo, poi non riescono a rientrare in partita.

Per i nerazzurri invece la partita si decide nel secondo tempo dopo il botta e risposta in dieci minuti fra Minardi che la sblocca al 4° e Boggiano che rimette in sesto le cose per i voltresi al quarto d’ora. Con cinismo e pazienza i varazzini tornano avanti con Perrone al 58° e la chiudono al 74° con Baroni.

Dilaga il Legino contro un Serra Riccò che non dà segnali incoraggianti. 5-1 per i savonesi che impiegano 12’ per sbloccarla con Murabito su calcio di rigore. I gialloblù tornano in gara al 32° con Poggioli, ma sei minuti dopo sono già tornati sotto grazie al gol di Avanzi. Da qui si consuma il dramma del Serra che subisce anche le reti di Schirru e Siccardi  nella ripresa prima che Cerato completi l’opera firmando un 5-1 che lascia zero punti i gialloblù.

Prima vittoria del Ceriale che arriva nel derby con il Celle. Partita bella e combattuta che sembra poter finire nelle tasche dei cerialesi piuttosto agevolmente viste le marcature nei primi 45’ di Gervasi su punizione e Setti in pieno recupero. In avvio di ripresa, però partono meglio i cellesi che accorciano con Sofia su calcio di rigore, ma non riescono a dare continuità alla manovra. 

I padroni di casa possono così rialzarsi e al 62° Donà trova il varco per infilare Provato e siglare il 3-1. Cinque minuti dopo Damonte viene espulso, ma il Celle non rinuncia ad attaccare, anzi al 76° accorcia nuovamente con Giguet. A 10’ dalla fine Bonifazi lascia i suoi in dieci ristabilendo la parità numerica in campo, ma il Celle non riesce più a farsi pericoloso e la gara termina sul 3-2.

Prima gioia anche per il Bragno che supera 3-0 un Mignanego bravo nel primo tempo, ma che crolla alla distanza soprattutto mentalmente. Due gol ravvicinati infatti piegano le resistenze genovesi. A firmarle sono Torra al 48° e Zizzini al 56°. Poi a 15’ dal termine Liguori si fa espellere e il Mignanego sbanda venendo punito anche da Anselmo col definitivo 3-0.

Poker dell’Arenzano che si presenta bene ai tifosi in casa mandando al tappeto la San Stevese che resta così ferma al palo. Brizio spaventa i biancorossi con un tiro che si stampa sul montante dopo appena 3’. Poi la gara prosegue equilibrata con le difese molto attente, finché al 48° Calvini trova il varco e fa 0-1. 

La rete cambia tutto perché l’Arenzano reagisce e spinge fortissimo finché al 52° arriva il gol di Pereyra. Intorno all’ora di gioco, poi succede di tutto. Metalla si incunea fra le maglie avversarie ed infila il portiere per il raddoppio arenzanese. I ponentini battono e praticamente si procurano un rigore immediato, ma Mannella sbaglia clamorosamente e cinque minuti dopo Anselmo la mette per l’allungo dei padroni di casa. Per Anselmo arriverà anche la doppietta che chiude la gara sul 4-1, ma in realtà tutto era finito da tempo. 

Bene invece la Sestrese tra le genovesi che si impone 2-1 sul Taggia dopo il ko di sette giorni fa. Gol lampo del giovane Mereto che al 4° è puntuale nell’intervenire sul corner battuto dalla sinistra e a bucare Pronesti. Sestresi che sfiorano il raddoppio poi al 15° con Zani che sfiora il palo. Poco male perché ancora Zani pesca Ansaldo al 19°. L’esterno genovese piazza un bel pallonetto che beffa l’estremo difensore e fa 2-0. Taggiaschi che provano una timida reazione ed hanno la migliore occasione con Salmaso che da ottima posizione spara alto. I giallorossi trovano il gol, ma solo al 92° quando uno svarione di Rovetta in uscita consente a Pesco di poter depositare la sfera a porta vuota.

Unico pari di giornata quello tra Dianese e Vallescrivia che si dividono la posta in palio con un gol per tempo, entrambi dal dischetto. Apre Leto al 23°, pareggia al 51° Brignoli una gara nel complesso equilibrata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.