IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il sottosegretario Stefano Candiani nel savonese: “Non ci sarà un CIE ad Albenga”

Ecco le parole dell'esponente della Lega che ha parlato di sicurezza e immigrazione

Ponente. “Non ci sarà un Cie ad Albenga”. L’annuncio è arrivato questa mattina dal sottosegretario Stefano Candiani, senatore della Lega e Sottosegretario di stato al ministero dell’interno, oggi nel savonese per una serie di visite ed incontri.

Laigueglia, inaugurazione della Festa di San Matteo

Con lui il segretario della Lega di Albenga Cristina Porro, il sindaco Roberto Sasso Del Verme, l’assessore regionale Stefano Mai, il capogruppo FI in Regione Angelo Vaccarezza e gli onorevoli Sara Foscolo e Paolo Ripamonti.

E’ stato a margine dell’inaugurazione dell’evento laiguegliese per la Festa di San Matteo a parlare sia del tema sicurezza quanto di immigrazione, rispondendo sulla possibilità di una nuova struttura nell’albenganese: “Non è intenzione del Governo, ad Albenga – ha detto. – Stiamo lavorando con forza e impegno per impedire nuovi sbarchi, ridurre il numero di stranieri in Italia e contrastare l’immigrazione clandestina”.

Sulla sicurezza: “Stiamo predisponendo nella legge Finanziaria un pacchetto di risorse adeguato per rafforzare tutto il comparto sicurezza sul territorio con un incremento delle unità e dei mezzi a disposizione: più poliziotti, carabinieri e vigili del fuoco, come indicato nelle nostre linee di azioni, anche per quello che riguarda il savonese e la Liguria”.

“Pensiamo che solo azioni concrete siano una risposta vera per rispondere all’allarme lanciato dai cittadini. Non vogliamo solo ragionare su numeri e dati statistici, ma sulla percezione di sicurezza sentita ogni giorno e gli atti del Governo vanno in questa direzione”.

E in vista dell’incontro di oggi con il Prefetto di Savona e dopo gli allarmi lanciati da alcuni cittadini sul problema sicurezza nell’albenganese ma anche a Savona: “Abbiamo ereditato situazioni e contesti di degrado urbano e dobbiamo intervenire anche sul fronte dell’asset normativo, proprio a tutela dei cittadini e delle stesse forze dell’ordine che operano sul territorio: leggi e regole più forti per chi delinque, specie per la microcriminalità diffusa e reati predatori” ha concluso il sottosegretario della Lega.

Ecco la diretta della visita:

Cristina Porro, capogruppo Lega in consiglio comunale ad Albenga e segretaria della Lega Albenga e Valli Ingaune, aggiunge: “Con una singola frase, il sottosegretario Stefano Candiani, che ringraziamo per la vicinanza al nostro territorio, ha smontato mesi e mesi di bugie e fake news diffuse dal Partito Democratico e dall’amministrazione comunale di Albenga. Da tempo Vazio, Cangiano e soci agitavano questa prospettiva quasi come uno spauracchio, per diffondere inquietudine tra i cittadini e per tentare maldestramente di far dimenticare la loro assoluta incompetenza e i tanti danni che ha fatto l’amministrazione in carica”.

“Oggi, grazie alla serietà di politici e amministratori competenti come il sottosegretario Candiani e del senatore Ripamonti, si scopre che tutto quanto affermato dal Partito Democratico (che in materia di immigrazione non può permettersi di dare lezioni a nessuno) era falso, con buona pace delle loro assemblee pubbliche, delle polemiche giornalistiche e delle iniziative in consiglio comunale. Esprimiamo soddisfazione per le parole del sottosegretario e al senatore Ripamonti per essersi interessato della questione in maniera concreta e con buonsenso, l’esatto opposto del Pd”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.