IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gemellaggio a tavola tra Genoa e Chievo Verona foto

Da quest'anno la collaborazione tra Confartigianato Liguria e Genoa Cfc si allarga anche alle specialità dei territori di provenienza delle squadre avversarie

Più informazioni su

Liguria. Calcio ed eccellenze agroalimentari veronesi insieme a quelle liguri al Luigi Ferraris di Genova, grazie alla collaborazione tra Confartigianato Liguria, Genoa Cfc e Confartigianato Verona. In occasione di Genoa-Chievo, che si è disputata ieri sera, l’area Hospitality dello stadio ha accolto diverse produzioni gastronomiche tipiche di Verona accanto ai prodotti alimentari della tradizione ligure.

“La sinergia vincente con il Genoa Cfc si conferma non solo per la stagione in corso ma, a partire da quest’anno, si allarga anche alla promozione e valorizzazione delle eccellenze del territorio di provenienza della squadra avversaria – afferma Luca Costi, segretario regionale Confartigianato Liguria – Ieri sera in virtù della stretta collaborazione con Confartigianato Verona, è stata la volta di alcune delle specialità tipiche veronesi, che hanno affiancato le nostre produzioni regionali in una sorta di gemellaggio agroalimentare. Un modo concreto per accendere i riflettori sulle nostre piccole imprese protagoniste dell’artigianato alimentare di qualità che, visto il successo dell’iniziativa, dimostra di essere sempre apprezzato, specie da un pubblico selezionato e attento”.

Nelle sale riservate alla corporate hospitality del Ferraris, dopo le olive e il pesto di Olio Anfosso di Chiusavecchia (IM) il primo match è stato tra il “risotto all’isolana”, con il riso Vialone Nano, fornito dalla Veronese-Molino e Riseria Martini di Vigasio affiancato ai “pansoti in salsa di noci” di Stemarpast di Genova.

Confartigianato Liguria Prodotti Genoa

Grande battaglia “a tavola” per i dolci, dove i gelati di Romeo Viganotti di Genova e dei Giardini di Marzo di Varazze (SV), lo Yogurt Caseificio Val D’Aveto di Rezzoaglio (GE) se la vedevano con i Baci di Otello e i Risolini, forniti dall’associazione Pasticcerie d’Elite Artigiane Veronesi e realizzati, nello specifico, dalla pasticceria Rossini di Negrar e dalla pasticceria Battini di Verona. Il tutto abbinato a una scelta di vini e spumante de La Baia del sole della Spezia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.