IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale Ligure Viva all’attacco: “Sindaco e assessori pensino alla viabilità cittadina”

L'intervento del movimento civico finalese dopo le polemiche sulla provinciale per Feglino

Finale Ligure. Non si ferma la polemica politica a Finale Ligure dopo le parole del sindaco Ugo Frascherelli sulla provinciale per Feglino. Sanato le dichiarazioni di Marinella Geremia del gruppo misto, oggi l’intervento del movimento civico Finale Ligure Viva, che non rinuncia anche ad una stoccata nei confronti dell’assessore Andrea Guzzi in tema di viabilità.

“Signor sindaco, come le è già stato comunicato dalla Provincia per problemi di bilancio l’intervento sulla provinciale per Feglino non sarà ancora attuabile per tutto il 2018. Tenga presente che tutto ciò sarebbe stato fattibile se non fosse stato per un partito che lei conosce benissimo: per ricordarle la dinamica dei fatti, all’epoca il ministro era un certo Delrio, che lei e l’assessore Guzzi avevate appoggiato in campagna elettorale prima che il suo assessore si schierasse con la Lega alle ultime elezioni politiche” afferma il movimento finalese.

“Senza quella scellerata riforma che ha tolto le risorse alla Provincia, pur mantenendo all’ente provinciale le competenze per quanto riguarda scuole e strade provinciali (la provincia di Savona ne ha oltre 800 km), l’intervento da lei richiesto sarebbe già stato fatto”.

“Finale Ligure Viva si augura a questo punto, visti i precedenti, ovvero la “specializzazione” dell’assessore Guzzi nel supervisionare le rotonde (come il caso clamoroso della nuova rotonda a Finalpia), che l’assessore in causa si astenga da qualsiasi forma di intervento anche sulla futura rotonda dal casello autostradale”.

“La Provincia ha ottimi funzionari e tecnici per cui avremo un ottimo risultato”.

“Per quanto riguarda il nostro assessore di riferimento notiamo invece una grande contraddizione del nostro sindaco: da una parte sostiene che la Provincia sta facendo il massimo e decanta la grande collaborazione proprio con l’ente provinciale (del resto ci mancherebbe che fosse il contrario), dall’altro vorrebbe invece addossare al consigliere provinciale Sergio Colombo inspiegabili e illegittime colpe, non avendo, tra l’altro, nelle sue deleghe il settore viario”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.