IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Feste, sport e cultura: un “coloratissimo” fine settimana di eventi nel Savonese

Laigueglia in festa per il patrono san Matteo, Spotorno corre con la "Run4Fun"

Provincia. Ultimo giorno d’estate, primo giorno d’autunno: il calendario del 2018 compie un nuovo “giro di boa” e ci introduce alla stagione a metà tra il caldo sole di questi ultimi tre mesi e le caduche foglie dei prossimi tre. Però non siate tristi: questo fine settimana di eventi avrà tantissimi “colori”!

Soprattutto a Spotorno, dove di colori ce ne saranno in abbondanza grazie alla scatenatissima “Run4Fun”, una manifestazione all’insegna dell’attività sportiva e dell’energia positiva del divertimento. Anche Laigueglia sarà un’immensa “tavolozza” con le tantissime iniziative per la festa del patrono san Matteo.

I colori più fashion e sgargianti delle collezioni di moda tingeranno via dei Mille ad Albenga. Finalborgo sarà colorata di inquietudine. Le pietre del Castello Del Carretto di Millesimo darà colore ad uno spettacolo itinerante teatralmusicale. Benessere e relax “coloreranno” la Fortezza del Priamar di Savona. A Stella i colori saranno ben tre: verde, bianco e rosso, come la bandiera italiana, tanto amata dal concittadino Sandro Pertini, “salito” al Colle quarant’anni fa.

Questi gli eventi più importanti in provincia. Seguite la nostra agenda IVG Eventi per vedere, gustare e partecipare a tutti gli altri in programma.

Mille volte moda - Albenga

Albenga ritorna ad essere per una notte la “Città della Moda”: sabato 22 settembre alle ore 20:30 a grande richiesta torna “Mille Volte Moda” e via dei Mille si trasforma nuovamente nella “Strada della Moda”.

Sarà proprio l’arteria commerciale principale della città ad ospitare la decima edizione di una manifestazione che nasce dalla volontà dei negozianti e dell’Assessorato al Turismo, che allestiranno un palco maestoso in strada per poter presentare le varie attività della via, con uno spettacolo dove i commercianti si sbizzarriranno nel presentare i prodotti delle loro attività con una sfilata con tanta musica, tanti bimbi, ragazze e ragazzi che si improvviseranno modelle e modelli per questa notte magica.

La manifestazione sarà presentata da Rinaldo Agostini, gentilmente offertosi in quanto pioniere delle prime edizioni. Le attività che sfileranno sono Eleganza Sposa , Ottica Mille , Boutique Chicca, Centro estetico Libera, Palestra Team Olimpia, Top Line, Zerosedici, Tris Shop, Primizie, Euphemia Viaggi, Punto Arte. I commercianti ringraziano il Comune di Albenga che ha patrocinato l’evento e in particolare l’assessore al Turismo Alberto Passino per aver appoggiato e collaborato per il ritorno di questo evento tanto amato.

“Mille Volte Moda” – Decima edizione

finalborgo, chiostri santa caterina

Finale Ligure. Valerio Massimo Manfredi, 76 anni, storico, archeologico, conduttore televisivo e scrittore di fama internazionale, riceverà il Premio Inquieto dell’Anno, ideato dal Circolo degli Inquieti di Savona e giunto alla ventunesima edizione. Succede a Dacia Maraini. Per l’edizione 2018 il premio e l’evento “Terra Inquieta”, che prevede numerose iniziative collaterali, torna nella sua antica e originale location, i Chiostri Santa Caterina a Finalborgo.

Tema portante degli appuntamenti che si terranno il 21, 22 e 23 settembre e il 5, 6 e 7 ottobre è appunto l’inquietudine della Terra nelle possibili e diverse declinazioni. Il tema verrà declinato attraverso appuntamenti che toccano l’arte con la mostra “Arte e Metamorfosi” (Sala delle Capriate fino al 28 ottobre), dove saranno esposte 44 opere appartenenti ad artisti operanti tra la fine ‘800 e i giorni nostri che hanno utilizzato i frutti della terra per le loro espressioni artistiche: argilla, bronzo, ferro, marmo, vetro.

In esposizione opere, fra gli altri, di Martini, Cuneo, Fontana, Berzoini, Capogrossi, Fabbri, Nebiolo. Scopriremo poi la capacità tutta umana di rendere fertili zone di deserto come sta facendo Israele, attraverso un incontro con Bruno Gazzo, presidente dell’Associazione Amici d’Israele sul tema ‘Terra Inquieta. Israele, il deserto fiorito’ (21 settembre). L’ultimo appuntamento del giorno sarà quello con la musica jazz e il concerto del DeRue Quartet: una musica, quella jazz che dichiaratamente sposa nella sua stessa forma l’inquietudine”.

Sabato 22 settembre ci sarà l’occasione di incontrare Christian Greco, direttore del Museo Egizio di Torino, a cui andrà il Premio Inquietus Celebration e che converserà sul tema “Sacro, mistero e aldilà della terra del Nilo”. Un’occasione unica di confronto con uno dei massimi studiosi di egittologia. Christian Greco guidato da un’idea di cultura internazionale e innovativa, aperta a sperimentazioni e per tutti, ha rivoluzionato il modo di fruire dei musei e della storia e delle storie raccontate dagli oggetti in essa contenuti.

Domenica 23 settembre di “Terra Fragile” tratterà la geologa Silvia Metzeltin nell’incontro “L’Antropocene Esiste”, ovvero del periodo di storia della Terra in cui gli umani hanno influenzato in modo significativo gli ecosistemi, e Alessandro Grillo, inquieto arrampicatore, che Ugo Frascherelli intervisterà sul tema “Terra da Scalare”.

“Terra Inquieta” – L’inquietudine della Terra

laigueglia fiera san matteo

Laigueglia. Torna “San MaTè, da u-mò e da-a tera”, la fiera della tradizione e delle eccellenze enogastronomiche, con i festeggiamenti in onore del patrono san Matteo, promossa dal Comune in collaborazione con le associazioni cittadine. Oltre alla tradizionale fiera con 130 espositori durante il weekend sono previsti diversi appuntamenti religiosi organizzati dalla parrocchia San Matteo di Laigueglia.

Venerdì 21 settembre alle ore 18 è prevista la dimostrazione della preparazione del formaggio di capra a cura dell’azienda agricola Saltarini di Rezzo in piazza Garibaldi. Il ricco programma proseguirà sabato 22 settembre alle ore 15:45 con “Storia, arte e tradizioni”, visita della Chiesa San Matteo, patrono di Laigueglia, a cura di Anna Celant Marino con ritrovo sul sagrato della parrocchia di San Matteo. Alle 18:30 dimostrazione della preparazione del formaggio di capra a cura dell’azienda agricola Saltarini di Rezzo in piazza Garibaldi. Alle ore 20:45 concerto del coro Capo Mele – Corale Alassina presso l’Oratorio Santa Maria Maddalena in piazza san Matteo. Il clou della giornata di sabato sarà come sempre il grande spettacolo dei fuochi d’artificio sul mare a ritmo di musica sparati dal molo centrale.

Domenica 23 settembre alle ore 10 esibizione della banda musicale di Loano “Sbanday Street Band”, intrattenimento musicale itinerante per le vie e le piazze del borgo marinaro. Dalle ore 11 dimostrazione degli antichi mestieri a cura dell’Associazione culturale “L’arte degli antichi mestieri” di Salmour (Cuneo) in via Giuseppe Mazzini. Inoltre da venerdì a domenica sono previste la pesca di beneficenza in piazza della Libertà e l’apertura straordinaria dell’Oratorio Santa Maria Maddalena.

Undici le zone dove sono stati allestiti gli stand della fiera: via Mazzini (enogastronomia), piazza Bastione (artigianato), piazza Garibaldi (enogastronomia), piazza Marconi (enogastronomia), piazza Libertà (artigianato), piazza Preve (artigianato), piazza Cavour (marineria), piazza Canosso (giochi del cortile), piazza XXV. Aprile (artigianato), piazza Musso (artigianato), corso Badarò (enogastronomia). Nel corso delle tre giornate di festa è prevista anche l’esposizione di imbarcazioni tipiche in piazza Cavour, mentre in piazza Preve troveranno posto laboratori delle ceramiche, laboratori per la realizzazione di cestini in legno di castagno, laboratorio del vetro soffiato e il laboratorio di filatura e cardatura della lana.

Il Comune ha predisposto un servizio gratuito di trasporto con il bus navetta “park collina” riservato ai soli fruitori delle aree di parcheggio situate lungo il percorso. La navetta viaggerà lungo il percorso tra piazza Maglione – cimitero Fontana, piazza Maglione – via Summit, via Roma fermata bus San Paolo – via Castello Romano – via Monaco, via Roma fermata bus San Paolo – via Punta Tacuara – via Giunchetto. Il servizio sarà garantito dalle 10 alle 24 nella giornata di sabato e dalle 10 alle 21 alle 21 nella giornata di domenica.

Durante il fine settimana sono previsti diversi appuntamenti religiosi organizzati dalla Parrocchia San Matteo. Si comincia venerdì 21 settembre alle ore 18 con la Santa Messa celebrata da don Enrico Gatti, rettore del Seminario diocesano. Si prosegue sabato 22 settembre alle ore 18 con la Santa Messa. Domenica 23 settembre alle ore 9:30 e alle ore 11 le Sante Messe, alle ore 17:30 Santa Messa solenne celebrata da don Francesco Ramella, arciprete eletto di San Marco in Civezza, in provincia di Imperia. Alle ore 18:30 la tradizionale processione con la statua di san Matteo e con il discorso dell’arciprete don Danilo Galliani e il saluto di don Francesco Ramella e la partecipazione del Corpo Bandistico “Giuseppe Verdi” di Albenga.

Festa “San MaTè, da u-mò e da-a tera”

Millesimo, castello Del Carretto

Millesimo. Sabato 22 settembre alle ore 20:30 ritorna la Compagnia degli Spostati con “L’arcano sentiero”, spettacolo itinerante di musica e teatro. Grazie alle idee e i testi di Francesca Pierattini e alle musiche originali di Sandro Signorile ecco che le carte dei tarocchi prendono vita e vi accompagnano in un magico percorso attraverso le superbe sale del Castello del Carretto. L’evento è in collaborazione con il Comune, il Presidio del Libro e Auser Savona.

In occasione della Festa del Libro la compagnia presenta qualcosa di sensazionale: un viaggio tra colori poesia musica e teatro, un percorso per lo spettatore ma prima di tutto un percorso per l’uomo con i suoi pregi e i suoi ostacoli, un viaggio, un attraversamento, una frontiera.

Lo spettatore, come d’altronde il lettore, si immerge nel mondo della rappresentazione e lo fa suo, ampliando ciò che percepisce con l’immaginazione. I tarocchi prendono vita e ci rivelano parti di noi nascoste o latenti.

“L’arcano sentiero” – Spettacolo itinerante di musica e teatro

Savonaturalmente

Savona. Torna da venerdì 21 a domenica 23 settembre “Savonaturalmente – Festa del Benessere”, tre giorni dedicati al benessere nella storica e monumentale cornice della Fortezza del Priamar. La manifestazione è organizzata dall’Associazione Savonaturalmente in collaborazione con numerose entità associative di carattere culturale, sportivo, olistico e di promozione sociale attive sul territorio, oltre che con il patrocinio della Provincia di Savona.

Novità rispetto alle edizioni precedenti sarà la partecipazione di realtà associative legate alla promozione storica, culturale e artistica di Savona e della sua provincia, come il Centro Studi Rievocazioni Storiche ‘A Storia, l’Associazione Cristoforo Colombo Savona e il Vintage Motors Club Savona di Mauro Zunino, che caratterizzeranno l’impronta storica della quarta edizione. Una festa in cui ognuno potrà trovare non solo il proprio equilibrio ma anche il proprio spazio in sette diverse aree tematiche.

SavoTalk – Per Chi vuole Saperne di Più. L’angolo del dibattito e del confronto nella Cappella del Palazzo del Commissario, dove si svolgeranno seminari e conferenze, come quella promossa in collaborazione con la Associazione Cristoforo Colombo Savona e il Vintage Motors Club che affronterà il tema della rivoluzione alimentare di Cristoforo Colombo, o ancora appuntamenti dedicati all’approfondimento delle innovative cure naturali di Schwabe Pharma o interessanti convegni di osteopatia neonatale.

Spazio alla creatività con SavoLab. Per chi vuole mettersi alla prova, dedicato ai laboratori a cura di Paola Ricca, coach del talento, specialista in metacognizione, tutor DSA nonché ideatrice del Metodo FreeNauta. Per chi vuole ritrovarsi torna SavoOm, dove Diabasi, Orthobionomy e Shin Sei Shiatsu Academy proporranno sedute di meditazione, yoga e massaggi durante tutto il corso della manifestazione. “Mens sana in corpore sano” non sarà solo una massima di Decimo Giunio Giovenale ma anche il motto delle attività SavoSport – Il Benessere in Movimento, con il supporto di numerose associazioni sportive savonesi e classi di ballo che allestiranno una vera e propria palestra all’aria aperta sulla Terrazza della Sibilla.

Ulteriore novità rispetto alle precedenti edizioni saranno SavoWalk e SavoTrek, con due percorsi urbani organizzati per chi vuole sperimentare i benefici della camminata sportiva, con la collaborazione di Osa Outdoor Sport Activity e SportArt di Paolo Prefumo. Per i più piccoli torna SavoKids con le attività proposte dal Centro Maya come i giochi senza frontiere, laboratori di yoga per bambini e Ho’Ponopono, con Daniela Caratto e Massimo Giordano che presenta il suo libro: “Ho’Ponopono – Tutto è possibile”.

Protagonista indiscussa di SavoShow – Per Chi Vuole Divertirsi, insieme alla programmazione della web radio savonese Linea Radio Savona.com, sarà l’associazione di Promozione Sociale “TieniViva Gospel Voices”, il cui scopo è la diffusione del messaggio di Pace, Libertà, Fratellanza, Giustizia attraverso la pratica del canto corale, in particolare i canti spiritual e gospel che durante la serata di sabato 22 Settembre renderanno ancora più magica la già splendida cornice del Priamar.

Penelope Please, Miss Drag Queen 2011, ritorna nel salotto di SavoLove – Per Chi Segretamente Vuole, per accompagnarvi con ironia e sensualità attraverso la storia della donna e delle sue energie ancestrali, con un approfondimento particolare sul tema dell’influenza delle costellazioni familiari con l’esperta in materia Azhavur De Prà.

Savonaturalmente – Festa del Benessere

The Color Run

Spotorno. Adrenalina e divertimento. Sono questi gli ingredienti principali della nuova edizione di “Run4Fun – Color on the Beach” in programma sabato 22 settembre. La manifestazione, a cura di Giadema Eventi, non è una semplice “color run” ma sarà un’intera giornata all’insegna dello sport, della condivisione e dell’energia positiva e del divertimento.

A partire dalle 10 e fino al tramonto, infatti, nella spiaggia sottostante il villaggio saranno posizionati bananoni, divanoni, wake board e jet board e un team altamente qualificato pronto ad accogliere tutti i partecipanti e a far vivere loro un’esperienza imperdibile. Ogni Color Runner riceverà il proprio Race Kit con la propria iscrizione prima di andare alla linea di partenza nella scintillante maglia bianca. Dopo lo sparo di partenza i partecipanti passeranno attraverso uno dei cinque punti colore ad ogni chilometro.

Lì saranno ricoperti con polvere 100% naturale, composta da amido di mais, dai nostri volontari – un grande divertimento, ve lo possiamo assicurare! – E come ci si può aspettare, la parte migliore arriva alla fine! Con magnifici lanci di colore e la migliore musica tutti i Color Runner celebreranno insieme al festival finale. Puoi partecipare come runner individuale o come team (almeno 4 persone).

Giadema Eventi in collaborazione con la Palestra Firpo e il suo strepitoso staff sono pronti ad accogliere i runner e ad offrire loro lezioni gratuite davanti al palco. Questo il programma della giornata: dalle 10 alle 12 risveglio e training di yoga; dalle 14 alle 16 due sessioni di spinning; dalle 16.30 alle 16.45 zumba per riscaldare i muscoli prima della partenza alle 17.

Costo iscrizioni: individuale 15 €, bambini 0 – 7 anni gratuito. È possibile iscriversi anche alla Casa del Turismo presso i Giardini Centrali. Il Villaggio sarà aperto dalle 10 e chiuderà tra le 23:30 e le 24. Check in e ritiro del Race Kit dalle ore 10 presso il Villaggio.

“Run4Fun – Color on the Beach”

sandro pertini

Stella. Per celebrare i quarant’anni dall’insediamento al Quirinale il Comune di Stella e l’Associazione “Sandro Pertini” organizzano il “Weekend Pertiniano”: un omaggio a Sandro Pertini, declinato nelle varie forme dell’arte e della creatività, fra parole, musica, cinema e teatro, oltre alla tradizionale fiaccolata, per celebrare il giorno di nascita del “presidente più amato”. Oltre agli spettacoli sono previsti momenti a carattere accademico e visite guidate nella casa museo, con esperienze multimediali attraverso il nuovo percorso di realtà aumentata. L’iniziativa è inserita nel programma del Parco del Beigua per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali.

“Questa prima edizione del ‘Weekend Pertiniano’ si propone come un contenitore di alto profilo culturale: un vero omaggio da parte di artisti e uomini di pensiero che lo hanno ammirato e ancora lo ammirano. Del resto, i quarant’anni dell’elezione a Presidente della Repubblica meritavano sicuramente una celebrazione speciale – dichiara la sindaca Marina Lombardi – In questo senso, ha agito da stimolo la proposta, giunta dal Parco del Beigua, di condividere un’iniziativa per l’anno europeo del patrimonio culturale.

Per l’amministrazione, infatti, è stato spontaneo convergere su Pertini, una figura che oltre al peso storico costituisce un tratto profondamente caratterizzante per il nostro territorio. Pertini era noto per la burbera imprevedibilità ma vogliamo pensare che questo omaggio fuor di retorica gli sarebbe piaciuto”.

“Pertini è un’icona dei nostri giorni. La sua figura resta un modello per tanti e cresce la nostalgia nei confronti dell’uomo prima ancora che del politico. Questo perché Pertini sapeva sintonizzarsi bene con l‘immaginario collettivo. Era dieci passi avanti: istinto, generosità, cuore, ma anche vocazione teatrale. Già ai tempi della presidenza, Pertini era un simbolo con cui la cultura doveva fare i conti. Tant’è che egli influenzava e suggestionava la produzione artistica, le canzoni, i fumetti, i film. Noi siamo partiti da tutte queste considerazioni”, commenta l’assessore alla Cultura Roberto Lo Crasto.

“Fu un presidente decisamente ‘pop’: magari ai suoi tempi questa definizione sarebbe suonata irrispettosa. Ma con gli occhi di oggi, questa è senza dubbio una chiave di lettura sincera e obiettiva. Pertini fu uno scatto di novità per cui il potere cessava di essere irraggiungibile, anzi rompeva le righe, le regole, i codici e i protocolli per avvicinarsi alla vita, al quotidiano, alla gente”, conclude Lo Crasto.

Venerdì 21 settembre al “Casone” di Stella San Martino alle 21 l’apertura ufficiale del “Weekend Pertinano” con il teatro di Pino Petruzzelli. Il celebre regista, autore e attore brindisino porterà sulle scene il suo “Storie di Uomini e di Vini”, un grande affresco della storia d’Italia visto attraverso gli occhi di chi lavora la terra; di fronte al pubblico si aprirà un racconto in prima persona che gravita attorno alla lotta per la realizzazione di un sogno, alla memoria di piccola e grande storia, al valore etico del lavoro.

Giornata clou sabato 22 settembre. Si inizia alle 17:30 presso Casa Pertini con il concerto “Note di libertà” del quintetto Archi all’Opera, ensemble del Teatro Carlo Felice di Genova: un programma concepito appositamente per l’occasione, fra brani classici e musica popolare, per rileggere e interpretare le epoche attraversate da Pertini. Composizioni di Wagner, Puccini, Shostakovic, Bizet, Dvorak si alterneranno ad arrangiamenti sui canti partigiani e celebri colonne sonore (Schindler’s List, La vita è bella, Lili Marlene). A seguire la tradizionale fiaccolata, con ritrovo alle 20:30 di fronte al palazzo comunale, che si concluderà con il rinfresco presso la struttura di Anspi San Giovanni.

Domenica 23 settembre, presso Casa Pertini, la conferenza del professor Giuseppe Milazzo “I retroscena e l’organizzazione dell’espatrio in Francia di Sandro Pertini e Filippo turati – 11 dicembre 1926”. La cronaca di un passaggio fondamentale nella vicenda del futuro presidente.
A coronamento dell’iniziativa fino al 22 settembre sarà ospitata di fronte al palazzo comunale l’installazione “EuropeAlert/Burning Flags”, un intervento urbano site specific di Origini con il patrocinio del Comune di Ventotene, luogo del confino di Pertini in cui nacque il manifesto “Per un’Europa libera e Unita” di Altiero Spinelli e Ernesto Rossi.

“Weekend Pertiniano”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.