IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Decreto Milleproroghe, l’allarme dei sindacati: “Manca la proroga degli ammortizzatori sociali per il 2019”

"Gli ammortizzatori sociali in questi anni hanno consentito di affrontare situazioni di crisi, alcune delle quali non ancora risolte, comePiaggio e Bombardier”

Provincia. “È necessario anche per il 2019, così come avvenuto nel 2017 e nel corso del 2018, che il governo proroghi gli ammortizzatori sociali all’interno del decreto Milleproroghe che in discussione in questi giorni”. Lo affermano le segreterie provinciali di Cgil, Cisl e Uil di Savona, che continuano: “Gli ammortizzatori sociali in questi anni hanno consentito di affrontare situazioni di crisi, alcune delle quali non ancora risolte, basti pensare a Piaggio e Bombardier”.

“Se non venissero prorogati il rischio è quello di interrompere il sostegno al reddito a moltissime persone del nostro territorio in un momento decisivo per il processo di riqualificazione economico-sociale della nostra provincia. I rappresentanti politici del nostro territorio sono chiamate a contribuire in maniera fondamentale in questa delicata fase in cui si trova tutto il ponente ligure, è necessario che si lavori a difesa del territorio indipendentemente dall’appartenenza politica avendo un solo obiettivo in comune: rilanciare il nostro territorio ed aumentare l’occupazione, il tutto attraverso l’ accordo di programma costruito e fortemente voluto da Cgil, Cisl e Uil negli ultimi due anni”.

Secondo le organizzazioni sindacali è “fondamentale che non si ‘perdano pezzi per strada’ e gli ammortizzatori sociali ne sono una parte ‘vitale’, oggi, ma soprattutto domani per numerose famiglie che vivono e lavorano in provincia di Savona. Nel frattempo come Cgil, Cisl e Uil di Savona il 6 settembre e ancora una volta nella giornata di ieri abbiamo inviato una lettera ai due assessori regionali interessati (Berrino e Benveduti) in cui gli sollecitiamo affinché verifichino con il governo centrale il ri finanziamento degli ammortizzatori sociali per l’area di crisi complessa del savonese. Ad oggi non abbiamo avuto riscontro, ma siamo certi nel loro interessamento visto la responsabilità diretta che hanno i due assessorati su temi davvero importanti come questo per tutta la provincia di Savona”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.