IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cittadini e turisti pronti a “riabbracciare” la Torre Civica: nuovo step per il Comune, si avvicina la riapertura integrale

Affidate ad uno studio professionali le valutazioni per determinare il massimo affollamento ammissibile

Albenga. Buone notizie per tutti gli amanti dell’arte e della cultura. Il Comune, step by step, sta portando avanti l’iter per la riapertura integrale della Torre Civica di Albenga.

Nel corso degli ultimi mesi, l’ente comunale è riuscito a stanziare i fondi necessari (circa 9mila euro) ed ora la palla passa ad uno studio professionale, incaricato di svolgere uno studio strutturale  sia sotto il profilo antincendio sia determinando il massimo affollamento ammissibile rispetto alle norme vigenti.

Palazzo Vecchio è in gestione alla Fondazione Oddi, che tempo fa aveva optato, con cautela, per la chiusura al pubblico. Oggi, la proprietà (il Comune) e la stessa Fondazione hanno deciso di puntare con decisione sulla riapertura.

“Oggi le norme sono sempre più stringenti in nome della tutela pubblica ed è giusto così. E proprio per legge siamo stati costretti a chiudere al pubblico l’accesso alla torre civica, che ora contiamo di riaprire integralmente. È doveroso, però, procede passo dopo passo, svolgendo tutte le valutazioni richieste per garantire l’incolumità di cittadini e turisti. Siamo costantemente al lavoro e puntiamo alla riapertura il prima possibile”, ha dichiarato l’assessore Alberto Passino.

Come si evince dal sito Geoplan.it, “la Torre Civica è sicuramente uno dei monumenti di maggiore interesse ad Albenga. È seconda in altezza solo al campanile della cattedrale di San Michele. I gradini che portano in cima, fino alla cella campanaria, sono 126. E’ possibile, dunque, salire fino ad un’altezza di circa una quarantina di metri e il panorama che si presenta agli occhi dei visitatori è suggestivo ed insolito: è possibile ammirare la città di Albenga dall’alto, assieme al territorio circostante, l’isola Gallinara e le Alpi Liguri”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.