IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Celle, si chiude la rassegna “Pellicole”: il bilancio degli organizzatori

La proiezione del film cult “Oltre il giardino” di Hal Ashby ha chiuso la manifestazione estiva

Più informazioni su

Celle Ligure. L’edizione 2018 di “Pellicole”, la rassegna cinematografica promossa dal Comune di Celle Ligure e organizzata dall’associazione Progetto Cine Indipendente, si è conclusa giovedì sera con la proiezione del film cult “Oltre il giardino” di Hal Ashby con Peter Sellers e Shirley MacLaine.

“Anche in una notte di fine estate il sogno si è realizzato: tutti esauriti i posti a sedere, oltre un nutrito numero di persone che, non trovando posto all’interno dello spazio allestito sotto la Galleria Crocetta, non ha rinunciato al film e ha deciso di vederlo da fuori stando in piedi. Entusiastici i commenti a caldo ‘Io lo avevo visto tanti anni fa e mi aveva molto colpita – dice Maria – Sono tornata stasera e mi ha fatto lo stesso effetto. Rimane di un’attualità sconvolgente, sia per quanto riguarda il potere dei media sia nella rappresentazione della classe politica’” raccontano gli organizzatori.

Ma raccolto il successo anche dell’ultima serata è tempo di fare il bilancio di tutta la manifestazione: “Si siamo al bilancio consuntivo come si direbbe in Comune – scherza l’assessore del Comune di Celle Ligure Francesca Ruggiero – devo dire che Pellicole, quest’anno alla terza edizione, si conferma un successo sia in termini di partecipazione sia in termini di calore espresso dal pubblico. Molte sono state le persone che ci hanno cercato per dirci quanto hanno apprezzato questa manifestazione e per ringraziarci dei film che abbiamo proposto. Per questo vorrei ringraziare l’Associazione Progetto Cine Indipendente che ha fatto un gran lavoro sia per la selezione dei film, fatta con molta attenzione e mai banale, sia per l’organizzazione tecnica che ha funzionato a meraviglia”.

“Vorrei ringraziare anche il mio collega l’assessore Stefano Barlo che mi ha molto appoggiata in questa avventura e il Sindaco Renato Zunino che ha riconosciuto il valore di Pellicole, ci ha appoggiato e ha anche avuto parole di encomio in diverse situazioni” conclude l’assessore Ruggiero.

Anche Marco “Blanka” Spotorno, dell’Associazione Progetto Cine Indipendente e uno dei selezionatori dei film fa un bilancio: “Nell’ambito musicale si dice che il successo del primo album è fortuna, il secondo ha successo sulla scia del primo, ma il successo del terzo è la consacrazione. Scherzi a parte, siamo contenti di come sia andata quest’anno anche perché con il programma abbiamo osato qualcosa in più. Negli anni scorsi avevamo proposto solo commedie mentre quest’anno abbiamo tentato anche con film di dramma (vedi “Rosso come il Cielo” di Cristiano Bortone) mentre per i bambini abbiamo proposto un film indipendente come “Panico al Villaggio” realizzato con la tecnica dello stop-motion… Il pubblico ci ha seguiti e ha apprezzato veramente. Spero tanto che quest’avventura continui ancora a lungo. Abbiamo in serbo ancora tante sorprese. Pellicole 2018 finisce qui… o forse ci si rivede a Natale?”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.