IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carcassa di rara tartaruga gigante ritrovata al largo di Loano: mistero sulle cause della morte

L'esemplare, una "tartaruga liuto", misura più di un metro e mezzo, pesa cento chili e non presenta ferite che possano spiegarne il decesso

Più informazioni su

Loano. E’ stata ritrovata ieri mattina da un diportista, che l’ha avvistata al largo nello specchio acqueo antistante il porto di Loano. Si tratta di una tartaruga appartenente alla rara specie “Dermochelys coriacea”, o semplicemente “tartaruga liuto”, la più grande tra quelle marine.

La presenza dell’animale che galleggiava è stata segnalata alla Capitaneria di Porto di Savona, la quale ha contattato i ricercatori del CIMA di Savona per verificarne lo stato di salute. Purtroppo, l’esperto non ha potuto far altro che constatare che l’animale era già morto, probabilmente per cause naturali.

La tartaruga, appartenente alla specie liuto, raramente presente nel Mediterraneo, misurava più di un metro e cinquanta, e pesava circa cento chili e non presentava ferite che avrebbero potuto determinarne la morte.

La carcassa è stata portata in porto a Loano e successivamente trasportata all’Istituto Zooprofilattico della Liguria dove verrà effettuata la necroscopia per capire le cause del decesso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.