IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Autostrada A6, Melis (M5S): “Preoccupano condizioni dei piloni sul viadotto Bormida: subito un piano di manutenzione”

A inizio 2017 il consigliere regionale aveva presentato in Regione un'interrogazione sul tema:"Da allora la situazione non è cambiata"

Regione. “Nelle settimane in cui Genova prova a rialzarsi a fatica dalla tragedia del Ponte Morandi, a Savona preoccupano le condizioni disastrose dei piloni della A6 Torino-Savona, in val Bormida, tra Altare e Ferrania”. Lo ricordano i consiglieri del M5S in consiglio regionale.

Quello dei piloni della A6 è “un tema che il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle Liguria Andrea Melis aveva portato all’attenzione in tempi non sospetti con un’interrogazione depositata nel novembre 2016 e discussa a inizio 2017, lanciando l’allarme sul preoccupante stato di deterioramento del cemento di diversi piloni del ponte bormidese”.

Spiega Melis: “Sono passati quasi due anni e, al di là di qualche timida rassicurazione di Autostrade, nulla è cambiato. Anzi, la situazione nel frattempo è inevitabilmente peggiorata, ma, soprattutto, dopo il crollo del Morandi, è cresciuta esponenzialmente la paura di chi tutti i giorni percorre in macchina quel viadotto. Ancora nel giugno scorso, come riportato da organi di stampa, sono caduti dei calcinacci dal viadotto, finendo sulla strada di Ferrania. Pretendiamo rassicurazioni chiare e precise sulla sicurezza dei cittadini, tanto di chi percorre il ponte quanto di chi sta sotto. Pur non avendo competenze specifiche in materia, Regione può rappresentare una sorta di collettore di tutte le informazioni e le segnalazioni che arrivano dal territorio affinché sia messo finalmente in sicurezza il ponte anche a livello di prove di carico dinamico.”

In questi giorni il MoVimento 5 Stelle ha rilanciato il tema anche alla Camera dei Deputati con un’interrogazione di Fabiana Dadone sui piloni dell’A6 e su altri due viadotti in Piemonte che versano in condizioni critiche.

“Ma anche altre infrastrutture, sempre lungo la A6, destano preoccupazioni e dimostrano come la Liguria abbia bisogno di un’importante piano di manutenzione che veda la collaborazione di Regione e Governo. Bisogna intervenire prima dell’emergenze, serve una vera e seria azione di prevenzione, a tutela della sicurezza dei cittadini.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.