IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aule nell’ex tribunale, Ciangherotti: “Le scuole liceali non competono ad Arnaldi” fotogallery

"L'assessore passerà alla storia di Albenga per aver fatto nulla in materia di edilizia scolastica pubblica"

Albenga. Non sembra essere destinata a placarsi a breve la polemica tra l’amministrazione comunale di Albenga nella figura dell’assessore Maurizio Arnaldi ed il capogruppo di minoranza di Forza Italia e consigliere provinciale delegato alla scuola Eraldo Ciangherotti a proposito delle nuove aule all’interno dell’ex tribunale.

Dopo le dichiarazioni di Ciangherotti e la successiva replica di Arnaldi, ecco tornare alla carica l’esponente forzista: “Capisco l’architetto Maurizio Arnaldi sia colto da grande gelosia per la sua incapacità professionale nel gestire la materia scolastica. Anche per me è una sorpresa averlo visto così limitato e pure bugiardo nel ruolo di consigliere comunale delegato alle scuole. Gli studenti, come da fotografie scattate questa mattina e allegate qui, hanno all’interno delle ex-cancellerie civile e penale già i banchi scolastici pronti delle nuove aule di 1A e 1B, 3A e 3B e laboratorio e svolgeranno regolarmente le lezioni da lunedì prossimo con l’inizio dell’anno scolastico”.

“Purtroppo la delibera della giunta comunale con cui è stata concessa la disponibilità delle aule alla provincia e la possibilità di presentare il progetto della sicurezza è stata approvata il 20 luglio scorso e, a questo punto, ad insaputa dell’architetto Arnaldi che proprio dimostra di non conoscere le basilari regole nella tempistica dei lavori. Fino a quando i vigili del fuoco non rilasceranno l’autorizzazione, e dal 20 luglio devono passare 60 giorni, non si potranno eseguire i lavori di adeguamento che, in accordo con il dirigente scolastico Barile, verranno effettuati nelle vacanze di Natale, anziché negli orari extra scolastici, per non far respirare le polveri del cantiere dagli studenti”.

“Maurizio Arnaldi, che passerà alla storia di Albenga per aver fatto nulla in materia di edilizia scolastica pubblica (mentre in quella privata riesce ad essere brillante, sarà forse per la specializzazione postuniversitaria nelle sue straordinarie ‘spettanze’) non ha ancora capito che nella gestione dell’edilizia scolastica delle scuole superiori lui non c’entra nulla e che da consigliere delegato deve occuparsi esclusivamente delle scuole dell’infanzia, primaria e medie di Albenga. Ecco perché lo invito ad occuparsi delle emergenze di queste ultime ore alle elementari di Vadino, di Carenda e di Campochiesa. Magari è la volta che, su mia spinta, ne imbrocca una”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.