IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aspettando When We Were Kids, parla Nick the Nightfly: “Sarà uno spettacolo unico, balleranno anche i pesci” evento

La voce storica di Radio Montecarlo, il 6 ottobre in Piazza Paccini ad Alassio sarà il vero regista dello show

Alassio. “Alassio è magica”. Prima di parlare di musica, Nick the Nightfly sottolinea la sua antica amicizia con la città del Muretto: “Vengo spesso a trovare amici, a trascorrere belle serate nei ristoranti sulla spiaggia. E’ un luogo magico dove ho splendidi ricordi e sono davvero felice di tornare e di far parte di questo straordinario evento”.

Per chi ancora non lo sapesse il 6 ottobre ad Alassio andrà in scena la seconda edizione di When We Were Kids: Christopher Cross, Kid Creole & The Coconuts e gli Earth Wind & Fire saranno i protagonisti di uno straordinario concerto incastonato in un percorso di rara eccellenza enogastronomica dove spiccano i nomi di Franciacorta, di Svizzera Ricevimenti e del re del cioccolato Ernst Knam.

E non è ancora finita: nelle ultime ore anche Gazebo e Ronnie Jones hanno accolto l’invito alassino e prenderanno parte alla serata insieme alla Beat Art di Rudy Mascheretti e Michele Lazzarini al sax e alla dj set con i migliori djs della Riviera.

Nick The Nightfly non ha mezze misure e il suo entusiasmo si percepisce da come, con la sua voce calda e coinvolgente, spiega un format “unico, davvero geniale che ha saputo combinare la buona musica con il buon cibo in un contesto incantato e con un equilibrio di rara eleganza”. Sì, perché se è vero che i grandi protagonisti della musica internazionale fungono da richiamo primario, è vero anche che l’eccellenza enogastronomica espressa nello street food, o nella cena di gala e gli ulteriori ospiti e personalità della musica siano fusi nell’essenza dell’evento. Che è poi lo spirito con cui Giampiero Colli ha lanciato la sua sfida all’autunno alassino, creando un format fino ad allora impensabile. “Avrebbe potuto organizzare un solo concerto – aggiunge Nick – invece ha dato vita a questa bellissima follia. Ha chiamato tre artisti pazzeschi, li ha messi sullo stesso palco, cosa peraltro rarissima e li ha portati qui per esibirsi nei brani top della loro carriera: il meglio del meglio”.

“Ricordo ancora quando per la prima volta spiegai agli agenti la mia idea – racconta Giampiero Colli, visionario inventore e organizzatore di When We Were Kids – l’ho dovuta ripetere e rispiegare non so quante volte. Credo mi abbiano preso per un matto ma credo anche che se siamo alla seconda edizione, questa sia una follia che piace”.

Il 6 ottobre il format si ripeterà: uno street food d’eccellenza affacciato sul mare di Borgo Barusso, una cena di gala nel giardino dell’Hotel Aida, il concerto di tre mostri sacri della musica Anni ’80. “Faremo tremare le Budella – scherza Nick the Nightfly sul gioco di parole col centro storico alassino, il “Budello” – avremo modo di scoprire il vero potere della musica. Christopher Cross, Kid Creole & The Coconuts e gli Earth Wind & Fire: sono tutti nomi pazzeschi, tra i più importanti degli anni ’80. Riascoltarli toccherà corde forse un po’ nostalgiche. Soprattutto Chritopher Cross, l’ho avuto spesso ospite nei miei programmi: è un gigante buono che con la sua musica ha lascito un segno nei nostri cuori. Sono poi curiosissimo di rivedere August Darnell, in arte Kid Creole: è stupendo come abbia voluto e saputo restare fedele a se stesso, al suo swing. E ha fatto bene perché oggi stiamo assistendo al ritorno di questo genere. E poi gli Earth Wind & Fire? Cosa vuoi dire di loro? Sono immensi, straordinari… faranno ballare anche i pesci”.

“Christopher Cross con il suo stile elegante, cantautorale; Kid Creole & The Coconuts con il suo retro swing e gli Earth Wind & Fire e il loro stile funk soul e anche jazz… tre stili in un crescendo di ritmo dove sarà impossibile non farsi coinvolgere” conclude. Info e biglietti www.whenwewerekids.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.