IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora, successo per la cena di beneficenza pro sfollati di Genova fotogallery

L'iniziativa benefica organizzata dalla neonata associazione "Ad Andora il cielo è sempre più blu"

Andora. Più di 100 persone hanno aderito alla prima cena benefica organizzata dalla neonata associazione “Ad Andora il cielo è sempre più blu”. Tutto esaurito quindi per la grande tavolata organizzata nell’area Feste della Parrocchia di San Giovanni per raccogliere fondi in favore della Parrocchia e per il Fondo per l’emergenza abitativa del Comune di Genova, creato per venire incontro alle esigenze degli sfollati del crollo del ponte di Genova.

Una cena conviviale a base di piatti tipici del territorio, servita in una bella atmosfera di festa. Ai fornelli e fra i tavoli, i volontari dell’Associazione che hanno lavorato intensamente per servire tutti i presenti e presentare ufficialmente un progetto non profit che vuole valorizzare il territorio di Andora, le tradizioni, le sue bellezze e promuovere iniziative benefiche che raccolgano fondi anche attraverso eventi gastronomici e cene a base di piatti tipici.
Il menù era accompagnato da una selezione di vini proposti dai sommelier della Fisar.

Numerose le aziende che hanno contribuito alla cena: Cantina Cascina Praiè, Mani in pasta, Mgs carta, Frantoio Arduino, Proloco Andora, Coa Andora, Tonietta carni, Panificio Fassio e Pescheria Doria.

In sala, il fotografo Renato Pecchini ha immortalato gli ospiti ai tavoli e lo spirito di grande convivialità.

I soci dell’associazione “Ad Andora il cielo è sempre più blu” hanno deciso di presentarsi ufficialmente facendo ciò a cui tengono di più: lavorare per la collettività mettendo in campo ciò che sanno fare.

Il direttivo, formato è da Claudio Londri, Presidente, Silvio Caviglia, Vice presidente, Simone Peirano, Responsabile comunicazione e social, Marco Ratto, Tesoriere, Francesca Blanda, Segretaria, Antonietta Bianco e Maddalena Todiere esperte in cucina tradizionale.

“Siamo contenti del grande riscontro avuto da questa prima iniziativa, grati a quanti hanno capito lo spirito che guida questo gruppo che vuole mettersi a servizio di Andora. Ringraziamo Don Taddeo che ci ha dato l’opportunità di utilizzare le strutture della Parrocchia che noi ben conosciamo come volontari della Sagra di San Giovanni ed altri eventi parrocchiali – ha detto Claudio Londri, presidente dell’associazione –. Grazie al delegato Fisar e amico Nardo Anselmo presente in sala insieme ai sommelier della Fisar che hanno curato tutti i tavoli”.

“E’ stata una serata intensa, emozionante che ci ha impegnato tanto e dato anche soddisfazioni. Siamo già pronti a migliorarci e a ideare nuove iniziative che abbiano al centro la nostra identità andorese e a favore della collettività”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.