IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Crollo ponte Morandi, la Liguria si stringe attorno a Genova: minuto di silenzio celebrato in numerosi Comuni fotogallery

Alle 11,36 è stato celebrato il ricordo delle vittime, ad un mese esatto dalla tragedia

Più informazioni su

Regione. Sono numerosi i Comuni liguri che, alle 11,36 di questa mattina, si sono stretti attorno a Genova per celebrare un minuto di silenzio in ricordo delle vittime della tragedia del ponte Morandi, ad un mese esatto dalla tragedia che ha scosso l’intera Nazione.

“Esattamente un mese fa Genova, la Liguria e tutta l’Italia sono state colpite da una tragedia tanto enorme quanto impensabile, ha dichiarato questa mattina il presidente del consiglio regionale Alessandro Piana ha partecipato alla commemorazione delle vittime del crollo del Ponte Morandi, che si è svolta a Genova-Campi. – Le immagini del ponte Morandi mutilato, lo strazio e il dolore dei famigliari delle vittime, la disperazione degli sfollati, il futuro incerto di tante imprese messe in ginocchio da una città spaccata in due lasceranno aperta per anni una ferita profonda in ognuno di noi”.

“La comunità ligure e le sue istituzioni hanno saputo reagire organizzando con rapidità, dopo i soccorsi, le prime misure di emergenza per cercare di restituire a Genova  piccoli spazi di normalità. Su questo fronte si deve ancora lavorare a lungo in attesa della ricostruzione di una infrastruttura che è indispensabile per i cittadini, per le imprese e per tutte le attività portuali e retro portuali. Credo che anche in questa seconda fase vada conservata quella coesione istituzionale e fra le forze politiche, che è stata il primo collante nei giorni immediatamente successivi alla tragedia: è questo che i genovesi e i liguri si aspettano da noi”, ha concluso Piana.

Ecco le iniziative, Comune per Comune:

Savona. Docenti, studenti, personale dell’Università, aziende insediate nel Campus si sono ritrovati di fronte all’ingresso principale per ricordare le vittime del crollo.

Andora. Quarantatré rintocchi di campana, uno per ogni vittima. Sono quelli che, questa mattina, hanno risuonato dal campanile della Parrocchia del Cuore Immacolato di Maria e dalla Torre civica di Andora per ricordare le vittime del ponte Morandi. Ad un mese dalla tragedia di Genova, la collettività di Andora, alle 11,36, ha voluto ricordare così le vittime del crollo del ponte Morandi con il suono delle campane. “Con la voce di una campana una preghiera s’innalza per le vittime, per Genova” il messaggio che arriva da Andora.

AlassioIl Comune di Alassio si è fermato al suono della sirena, per un minuto di silenzio in commemorazione delle vittime del crollo del ponte Morandi di Genova.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.