IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Altare, ultimati i lavori di restauro della facciata di Villa Rosa

La presentazione dei lavori giovedì 20 settembre alle 11

Altare. Giovedì 20 settembre alle 11 presso il Museo dell’Arte Vetraria Altarese a Villa Rosa verranno presentati alla stampa ed alle autorità i lavori di restauro recentemente conclusi sulle facciate, sulle coperture e sugli infissi della straordinaria Villa Rosa, capolavoro di gusto Liberty e sede dello stesso Museo.

I lavori, realizzati con fondi del ministero per i beni e le attività culturali, sono stati gestiti dal Polo Museale della Liguria (ufficio periferico del Mibac) che ha in consegna l’immobile, in stretta collaborazione con l’Isvav (Istituto per lo Studio del Vetro e dell’Arte Vetraria) che gestisce il Museo.

Il finanziamento di 100 mila euro assegnato su richiesta del Polo Museale per gli interventi necessari a sopperire ai danni occorsi al bene in conseguenza delle forti piogge alluvionali degli ultimi anni, ha consentito di intervenire sulle coperture, sui terrazzi, sugli infissi e sul fronte principale della villa, restituendo una rinnovata leggibilità e completa fruizione dello storico edificio.
Alla presentazione saranno presenti il direttore del Polo Museale della Liguria, Serena Bertolucci, l’architetto Rossella Scunza, responsabile unico del procedimento per il finanziamento, Marco Di Domenico per la direzione lavori, Valentina Fiore direttore di Villa Rosa, per l’Isvav il presidente Gianluigi Pantaleo e la la conservatrice delle collezioni Giulia Musso. Per il Comune di Altare sarà presente il sindaco Roberto Briano.

In questa stessa occasione verrà presentato il programma previsto in occasione delle “Giornate Europee del Patrimonio 2018” dedicate al tema “Arte di condividere”.

Sabato 22 settembre alle 16 nella sala conferenze di Villa Rosa l’architetto Alberto Parodi e la dottoressa Valentina Fiore presenteranno al pubblico i lavori di restauro delle decorazioni interne attualmente in corso. Si tratta di una nuova campagna di restauro, finanziata sempre dal Mibac, che permetterà il recupero delle superfici decorate ammalorate dal recente gelicidio. Dopo una breve presentazione, il pubblico sarà invitato a visitare gli interni della villa, con la possibilità di vedere le restauratrici all’opera. Un cantiere aperto, quindi, che renderà evidente e visibile a tutti l’impegno che l’amministrazione coinvolta sta impiegando per il recupero e la valorizzazione del bene.

Nella stessa giornata di Sabato il Museo del Vetro offrirà ai bimbi dai 6 anni in su un laboratorio didattico dal titolo “i Fiori del Liberty”: verranno inoltre accese le fornaci attigue al Museo, potendo così ammirare i maestri vetrai all’opera.

Villa Rosa, elegante abitazione privata di gusto modernista realizzata nel primo decennio del 1900, è stata acquistata dal ministero per i beni culturali e ambientali nel 1992 e completamente restaurata per ospitare la sede del Museo dell’Arte Vetraria. L’edificio presenta spiccate caratteristiche Liberty e riassume nello stesso tempo uno dei momenti più significativi della storia di Altare, borgo caratterizzato da un’antica e importante tradizione vetraria.

In questo contesto emerge la figura di Monsignor Giuseppe Bertolotti, committente della realizzazione di Villa Rosa, che ne affida la progettazione a Nicolò Campora, architetto savonese attento alle innovazioni tecniche e stilistiche nel campo dell’architettura internazionale. La varietà dei motivi decorativi che incorniciano le pareti degli interni si accorda spesso con quella dei soffitti, con i pavimenti, con le ringhiere delle scale e delle finestre, così come con gli stucchi e le vetrofanie che simulano il florealismo Liberty. Mobili e lampadari, stufe e caloriferi di gusto modernista caratterizzano l’arredamento.

Il Museo offre oggi ai suoi visitatori una rassegna di opere che vanno dal XVII sec. ai giorni nostri, oltre ad attrezzi per la lavorazione artigianale, supportati da nuovi strumenti multimediali per illustrare tutte le fasi della lavorazione del vetro. Nel Museo la Biblioteca Specializzata del Vetro conserva una collezione di libri e riviste riguardanti il mondo di questo affascinante prodotto, dai più antichi testi di tecnologia ai cataloghi delle esposizioni contemporanee più importanti. Nel giardino di Villa Rosa è installata una fornace dimostrativa per la produzione di vetro soffiato. Attivata frequentemente nel corso dell’anno è un’occasione unica per vedere i maestri vetrai al lavoro, un’attraente integrazione alla visita del museo e della villa che lo custodisce.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.