IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Perrone perde la scommessa: “Riapertura Torre civica, ora mi tocca offrire una cena…”

"Addirittura Ciangherotti è riuscito a far ripassare le addizioni a Passino"

Più informazioni su

Albenga. “Non ci posso credere. Ho perso la scommessa politica e mi tocca offrire una cena”. Ricorre all’ironia Ginetta Perrone, consigliere comunale di Forza Italia ad Albenga, per commentare la riapertura della Torre Civica.

“Il mio capogruppo in consiglio comunale, Eraldo Ciangherotti, ai primi di agosto scorso – ricorda Perrone – ha segnalato a mezzo stampa l’assurdità di una Torre civica, da tanti turisti ammirata per la sua bellezza durante il Palio storico, ma purtroppo chiusa al pubblico da 4 anni da questa amministrazione Cangiano, senza essere riusciti a mettere da parte a palazzo civico una manciata di euro, circa 5 mila, per sistemarne la sicurezza e l’agibilità secondo le nuove normative. Bene, Ciangherotti, con un suo comunicato stampa, mi aveva rassicurato che sarebbe riuscito a convincere la giunta comunale a recuperare la somma da destinare alle riapertura della Torre. Avrei scommesso di no ed invece devo dare atto ad Eraldo di esserci riuscito alla grande nel suo intento persuasivo”.

“Addirittura – rincara Perrone – è riuscito anche a far ripassare la matematica e le addizioni all’assessore Passino con il conteggio del numero di 126 gradini per arrivare alla cella campanaria”.

“Siamo esterrefatti e ci auguriamo presto, grazie all’intervento del gruppo consiliare di Forza Italia, la Torre Civica torni ad essere per Albenga una bella vetrina di richiamo per i turisti – conclude la consigliera – come quando durante l’amministrazione Guarnieri, nel 2012, sempre grazie a Ciangherotti, fu aperto un Museo di Arte moderna con una Galleria di opere di grande rilievo internazionale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.