IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga 2019, Distilo: “La speranza è di convergere nell’unione del centrodestra: Se non avverrà correremo da soli”

“Abbiamo stilato un elenco di argomenti e proposte: speriamo facciano di un progetto unitario del centrodestra albenganese”

Albenga. Finita l’estate ci si avvia verso un un autunno politico molto caldo ad Albenga, con l’inizio della campagna elettorale che porterà la Città alle prossime elezioni comunali. E l’ex assessore Diego Distilo, che non ha mai nascosto la sua intenzione, di scendere in campo in occasione della prossima tornata elettorale, ha deciso di intervenire sulla questione auspicando la formazione di un progetto unitario del centrodestra albenganese.

“Ormai da tempo, con un gruppo di amici stiamo lavorando alla stesura di un programma a favore dei cittadini, – ha esordito Distilo. – E sono numerosi gli argomenti affrontati, che speriamo possano essere parte di un progetto unitario del centro destra albenganese”.

“Lavoro e Sociale. Come già detto nei giorni scorsi abbiamo trovato una soluzione importante creando  un nuovo soggetto pubblico che gestisca le manutenzioni cittadine utilizzando le maestranze di  ex artigiani , disoccupati e giovani in difficoltà rifacendo il look alla nostra bellissima ad Albenga”.

“Casa. Pensiamo sia arrivato il momento di fare il censimento delle case popolari al fine di valutare realmente quelle a disposizione oltre a valutare alcuni casi che non avrebbero più diritto di essere assegnatari a discapito di altre famiglie preferibilmente italiane”.

“Sicurezza. Siamo preoccupati per la sicurezza cittadina ma  senza strumentalizzare e polemizzare abbiamo studiato un progetto di riorganizzazione del comando della polizia municipale affinché possa essere sempre presente un controllo costante sul

territorio inoltre abbiamo valutato la possibilità di utilizzare una piccola auto elettrica (Smart) nel centro storico che percorra i vicoli nelle ore notturne”.

“Pianificazione urbanistica. Siamo a conoscenza che il 22 ottobre scadrà la salvaguardia del puc tornado alle nome del vecchio prg. Se si pensa che sono stati spesi circa 1 milione di euro per un piano urbanistico che gira di scrivania in scrivania senza trovare mai una vera fine, tra l’altro senza prevedere nessuno sviluppo importante per la città poiché limitava le uniche zone di espansione con la creazione dei  distretti di trasformazione e manteneva agricolo aree importante di forte sviluppo che di agricolo non hanno proprio più niente vedi viale che Guevara vera risorsa da rivalutare”.

“Ambiente. Abbiamo delle idee importanti per la gestione del ciclo integrato delle acque ,che renderemo pubblico a breve, mentre abbiamo in mente la realizzazione di isole ecologiche cittadine realizzate con mezzi scarrabili al fine di eliminare i cassonetti brutti e puzzolenti”.

“Opere pubbliche. Vorremo realizzare un molo in prossimità del monumento ai bambini morti tanti anni fa’ (viale Che Guevara) simile a quello di Alassio e Ceriale che possa essere l’invito alla realizzazione di un pontile galleggiante per le imbarcazioni ovvero il primo passo in avanti per la realizzazione di un piccolo approdo turistico contestualmente modificando la pianificazione urbanistica prevista sul viale rendendola turistico ricettiva”

“Ma molti atri ancora gli argomenti che abbiamo discusso e che renderemo pubblici prossimamente sempre e solo a favore dei cittadini.  Siamo ancora nella speranza di poter convergere nell’Unione del centro destra ma se ciò non avverrà al più presto siamo pronti ad andare per la nostra strada girando vie e piazze Per incontrare tutti cittadini di Albenga e raccontare le nostre idee illustrando il nostro programma. Cari big politici il vostro tempo è finito, in caso contrario vi assumerete la responsabilità di aver perso una grandissima occasione per il futuro politico della

Nostra città”, ha concluso Distilo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.