IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, nei vigneti di Ranzo “turismo emozionale” con l’artista Granduca

Ranzo, Città del vino, Coldiretti e l'artista dedicano una performance al mito di Bacco

Più informazioni su

Alassio. Il Centro Studi sul Turismo dell’Alberghiero F.M. Giancardi, organizza per lunedì 10 settembre dalle 15,30 alle 18,30, in collaborazione con il residence Le Terrazze e Coldiretti, un evento di turismo emozionale per celebrare il mito di Bacco nella vendemmia tra gli straordinari vigneti di Ranzo, Città del Vino e terra di Pigato, il “principe” dei bianchi liguri.

Le eccellenze del “made in Liguria” raccontate su tela dall’artista Conteduca, i filari di pigato con il contributo degli special guest delle Terrazze di Alassio, in qualità di testimonial di #foodart nell’anno che i ministeri della Cultura, del Turismo e dell’Agricoltura hanno dedicato al cibo italiano nel mondo, prevedono una serie di attività ludico-didattiche che spaziano dall’arte alla sommellerie, dal food ai social network.

L’obiettivo del concept #ART&WINE IN VIGNA è quello di far vivere i territori, al di là del mare, agli ospiti della costa attraverso nuovi prodotti e proposte innovative capaci di valorizzare le risorse materiali ed immateriali della Liguria, con l’intento di ri-posizionare l’offerta climatico-balneare su nuovi segmenti di mercato.

Il progetto nasce attorno al principio “fare squadra per vincere” una delle più prestigiose strutture ricettive della “Città del Muretto”, il residence Le Terrazze, gli straordinari vigneti dell’azienda di Massimo Alessandri a Ranzo, Coldiretti, il punto vendita di Campagna Amica dell’azienda agricola Le Roveri di Alassio, il Panificio Cacciò di Gavenola, l’agriturismo La Fattoria di Costa Bacelega – Ranzo e il Centro Studi dell’Alberghiero F. M. Giancardi. Le attività in vigna sono coordinate da Franco Laureri, Stefano Pezzini, Patrizia Durante, Agnese Vinai e dai soci Coldiretti Sandra Plando, Marisa Plando, Carla Simondo e Massimo Alessandri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.