IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al Memorial Rigardo vince la Pallacanestro Vado: bilancio positivo per il torneo loanese foto

Vi hanno partecipato sei squadre di categoria Under 18

Loano. La nona edizione del Memorial Rigardo si è conclusa domenica 23 settembre con la netta quanto scontata vittoria della Pallacanestro Vado Azimut Consulenza dopo una finale disputata sempre in controllo contro l’ottima formazione del Don Bosco Crocetta di Torino, prossima avversaria anche nel campionato Under 18 Eccellenza, così come la terza classificata il Basket Pegli.

Ad onorare la memoria di Rino erano presenti sei squadre di categoria Under 18 (quattro liguri e due piemontesi), suddivise in due gironi da tre squadre.

Sabato 22 settembre sono state disputate le sei gare per la fase a gironi, al fine di formare le finali che si sono disputate domenica.

I risultati del girone A: Basket Loano E. Garassini – Pallacanestro Vado Azimut Consulenza 38-100, Pallacanestro Vado Azimut Consulenza – Cestistica Pinerolo 138-30, Basket Loano E. Garassini – Cestistica Pinerolo 81-38.
Classifica: Pallacanestro Vado Azimut Consulenza 4, Basket Loano E. Garassini 2, Cestistica Pinerolo 0

I risultati del girone B: Basket Pegli – Imperia Basket Riviera dei Fiori 83-46, Don Bosco Crocetta – Basket Pegli 62-51, Don Bosco Crocetta – Imperia Basket Riviera dei Fiori 99-29.
Classifica: Don Bosco Crocetta 4, Basket Pegli 2, Imperia Basket Riviera dei Fiori 0

Quindi pronostici pienamente rispettati con le due compagini più attrezzate che capeggiano la classifica dei rispettivi gironi.

Nel girone A la Pallacanestro Vado, quest’anno affidata a coach Simone Imarisio, domina in maniera assoluta con una formazione costruita per primeggiare a livello nazionale con gli inserimenti di alcuni giocatori stranieri di alto livello atletico, tecnico e agonistico. Il Basket Loano Garassini di coach Alessandro Taverna ben si comporta con
il Pinerolo di coach Fabio Martinelli, giunto a Loano con una formazione rimaneggiata a causa dei recenti infortuni occorsi ai giocatori più rappresentativi. Da segnalare che la Polisportiva Maremola Basket del presidente Daniele Civitillo per l’occasione ha concesso in prestito due giocatori per rinforzare la formazione loanese.

Nel girone B erano presenti due formazioni iscritte al campionato Under 18 Eccellenza, il Don Bosco Crocetta guidata dall’esperto coach Guido Tassone e il Basket Pegli di coach Marco Costa, oltre alla giovane formazione di Imperia Basket Riviera dei Fiori di coach Fabio Carbonetto. Nella prima gara del girone il Basket Pegli si impone abbastanza agevolmente sull’inesperta formazione di coach Carbonetto, diversamente dall’incontro con Don Bosco dove soccombe solo negli ultimi minuti di una gara all’insegna dell’equilibrio, complice l’infortunio del playmaker titolare. Per finire agevole vittoria dei piemontesi sugli imperiesi nella gara che conclude il girone B.

La giornata delle finali si apre alle 10,30 del mattino con la partita più equilibrata dell’intero torneo dove l’Imperia Basket Riviera dei Fiori porta a casa il quinto posto dopo un estenuante testa a testa con la Cestistica Pinerolo. Finisce 52-50.

La finale per il terzo posto ridimensiona un po’ le ambizioni del Basket Loano che rimedia un sonoro -50 (50-100) nei confronti del Basket Pegli. Il ritmo dei genovesi, abituati ad un campionato di maggiore livello, non è confacente alle condizioni attuali del Basket Loano ma, a sprazzi, si nota già la mano di coach Alessandro Taverna.

Per quanto riguarda la finalissima la supremazia della Pallacanestro Vado Azimut Consulenza si manifesta dopo circa metà gara, con una combattiva Don Bosco Crocetta che nel finale concede troppo all’attacco dei liguri. Termina 72-53.

Riconoscimento speciale con una targa offerta dal Comune di Loano al giocatore della Pallacanestro Vado Filippo Brignolo, promessa del basket ligure, par il fair play dimostrato durante l’arco della sua giovane carriera in ogni situazione, un vero modello da seguire per i ragazzi.

Il bilancio della manifestazione è decisamente positivo per il Basket Loano E. Garassini come si intuisce dalle parole di un soddisfatto Emanuele Campisi: “Anche quest’anno siamo riusciti a mantenere sempre vivido nei nostri cuori il ricordo dell’indimenticabile Rino con un torneo giovanile di ottimo livello tecnico/agonistico”.

Per gli appassionati più “tecnici” e i curiosi sul sito www.basketloano.org /tournament sono presenti i dati completi delle partite con i tabellini dei singoli giocatori.

Nel pieno rispetto della filosofia del Memorial Rigardo, quella di interpretare lo sport come momento di aggregazione e confronto tra i giovani, un arrivederci all’edizione del prossimo anno.

Memorial Rigardo
Memorial Rigardo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.