IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Loano riparte il “Pedibus”: aperte le iscrizioni per alunni e volontari accompagnatori foto

Il servizio prenderà il via il prossimo 1^ ottobre:

Più informazioni su

Loano. Prenderà il via il prossimo 1^ ottobre l’edizione 2018/2019 del Progetto Pedibus, l’iniziativa di mobilità sostenibile promossa dall’assessorato alla polizia municipale del Comune di Loano e coordinato dal comando della polizia municipale in collaborazione con le scuole Valerga e Milanesi.

“Il Progetto Pedibus – ricorda il sindaco di Loano Luigi Pignocca – è attivo ormai dal 2015 e si colloca nel solco delle tantissime altre attività legate alla tutela dell’ambiente messe in atto da tutti gli istituti scolastici della città. Raggiungendo ogni giorno la propria scuola a piedi anziché in macchina, gli alunni non solo contribuiscono alla riduzione delle emissioni atmosferiche e dell’inquinamento acustico, ma svolgono una salutare attività fisica e hanno l’occasione di stare a contatto con i loro coetanei. Inoltre, il progetto contribuisce ad educare i bambini a comportamenti responsabili e li invoglia a riflettere sui temi della salvaguardia dell’ambiente e dell’educazione stradale. Insomma, con un’unica iniziativa si incentivano la mobilità sostenibile, uno stile di vita sano e la socialità tra i più piccoli”.

Nel corso degli anni il Progetto Pedibus ha incontrato una successo sempre crescente: “Lo scorso anno – aggiunge l’assessore alla polizia municipale Enrica Rocca – le iscrizioni hanno toccato quota 132 alunni, con un notevole incremento rispetto all’edizione precedente. Degli iscritti, ben 105 frequentavano le scuole Valerga e altri 27 il plesso delle Milanesi. In tutto, l’edizione 2017/2018 del Progetto Pedibus ha fatto registrare 11.402 presenze. Nel corso dell’anno il numero degli accompagnatori è aumentato di una unità e ad oggi sono 41 i volontari effettivi che partecipano quasi giornalmente alle nostre attività. Altri 10 vi si dedicano saltuariamente”.

Quest’anno l’amministrazione comunale punta ad aumentare ulteriormente la partecipazione di bambini e adulti: “Nei primi giorni di scuola gli alunni delle scuole Valerga e Milanesi riceveranno una comunicazione ed il modulo per l’adesione al progetto – aggiunge l’assessore Rocca – Le famiglie che vorranno aderire non dovranno fare altro che compilare il modulo e riconsegnarlo in classe. La nostra polizia municipale si occuperà del resto. I genitori o i nonni che desiderino partecipare in qualità di volontari accompagnatori trovano nello stesso modulo le indicazioni per iscriversi”.

Chi, pur non essendo genitore o nonno, volesse proporsi come volontario può ritirare il modulo di adesione presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico al pianterreno di Palazzo Doria o scaricarlo dal sito istituzionale del Comune di Loano. Una volta compilato, il documento va riconsegnato allo stesso Urp o all’Ufficio protocollo. Gli aspiranti volontari saranno poi ricontattati dalla polizia municipale.

Lo scorso anno il Pedibus si è arricchito ulteriormente con il Bibliopedibus, che si proponeva di avvicinare i bambini alla lettura, stimolandoli con un racconto durante la camminata verso la scuola: “Obiettivo dell’iniziativa – ricorda l’assessore Rocca – era quello di incentivare la creatività e l’apprendimento tramite il gioco. Attraverso una breve lettura giornaliera abbiamo veicolato messaggi positivi su temi importanti quali la sicurezza stradale, la difesa dell’ambiente e della legalità. Grazie all’aiuto dei volontari e dei bambini più grandi delle classi quinte, ogni giorno è stata proposta una lettura dalla quale sono scaturite discussioni lungo il tragitto verso la scuola e conversazioni in classe”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.