IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Unioncamere, in aumento anche nel savonese i capitani d’impresa over 50

Ecco l'analisi di Unioncamere al 30 giugno 2018

Più informazioni su

Liguria. Gli over 70 sono il 13,7%, dai 50 ai 69 anni sono il 46,8%, dai 30 ai 49 anni sono il 36,5%, dai 18 ai 29 anni appena il 3%. Questa l’indagine per il savonese di Unioncamere sugli amministratori di impresa, secondo i dati analizzati al 30 giugno di quest’anno.

A livello ligure gli amministratori d’impresa in Liguria sono 102.174, quasi due mila in meno rispetto alla stessa data di cinque anni fa: questo calo è la sintesi di un diverso movimento tra le classi di età, a vantaggio di quelle over 50 rispetto ai più giovani. Tra il 2013 e il 2018 i capitani d’impresa over 50 sono aumentati del 12,7%, passando da 57.293 a 64.585: di questi 46.732 hanno un’età compresa tra i 50 e i 69 anni (+8,9%) e 17.853 oltre i 70 anni (+24,3%).

In calo del 20,6% i più giovani (da 44.799 a 35.548): la categoria più penalizzata riguarda la fascia d’età tra i 30 e i 49 anni (-20,8%) rispetto a quella tra i 18 e i 29 anni (-17,2%). Nei cinque anni considerati, il fenomeno dell’invecchiamento, in termini assoluti, caratterizza quasi tutti i settori produttivi, in particolare le attività dei servizi di alloggio e ristorazione (+1.347) e il commercio (+1.374), settori tradizionalmente “forti” nell’economia regionale che hanno saputo resistere all’ondata negativa della crisi. Situazione diametralmente opposta per gli amministratori under 50, la cui riduzione si registra in tutti i comparti: poche eccezioni per i giovanissimi (da 18 a 29 anni), che crescono nell’agricoltura (+32), nei servizi di informazione (+5), nei servizi di supporto alle imprese (+10) e nell’istruzione (+12).

Dall’analisi territoriale, Genova risulta la provincia con la più alta incidenza di amministratori d’impresa over 70, il savonese la più bassa, mentre per gli amministratori under 30 Genova ha la percentuale più bassa, con le altre province ligure sullo stesso livello del 3% (il capoluogo ligure il 2,5%).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.