IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tragedia A10, tra le macerie il lavoro senza sosta degli operatori specializzati nelle ricerche fotogallery

Vigili del fuoco, unità cinofile, Croce rossa italiana stanno mettendo in pratica le più avanzate tecniche operative

Più informazioni su

Genova. Ricerca e soccorso con formazioni a pettine, ricerca e soccorso visiva ed uditiva, primo marking delle vittime (quelle V pitturate sui mezzi), vedette (ruolo che riguarda la sicurezza), scavo, recupero e trasporto della quasi totalità delle salme e delle parti anatomiche fuori dalla zona del crash mediante le barelle toboga, recupero di salme mediante l’utilizzo di tecniche di corda.

Sono solo alcune delle azioni compiute dagli operatori Smts, Usar e Croce rossa italiana, nelle ore dopo il crollo di Ponte Morandi. Un lavoro di ricerca e soccorso incessante testimoniato da queste immagini. Con la luce del giorno e quella artificiale dei fari, gli specialisti non si fermano.

Sono stati impiegati 36 operatori di cui gran parte liguri e 11 dalla Lombardia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.