IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sincro, arriva un altro bronzo: questa volta arriva dalla prova a squadre del Tech

Ancora una medaglia dalla spedizione europea della nazionale di nuoto sincronizzato: la prova a squadre tech conquista un importante bronzo

Savona. Sei finali e altrettante medaglie. L’Italsincro resta sul podio ai campionati europei in svolgimento al Scotstoun sports  ampus di Glasgow e difende il bronzo conquistato a Londra, nel 2016, nell’esercizio tecnico.
Beatrice Callegari, Linda Cerruti, Francesca Deidda, Costanza Di Camillo, Costanza Ferro, Gemma Galli, Alessia Pezone ed Enrica Piccoli danzano e convincono sulle dolci e sensuali note di “Catch Me If You Can” di Michele Braga (candidato al David di Donatello 2016 per “Lo chiamavano Jeeg Robot”) e la coreografia dei tecnici Giovanna Burlando, Roberta Farinelli, Yumiko Tomomatsu e del direttore tecnico Patrizia Giallombardo.

Le azzurre evocano il concetto astratto della rincorsa, dell’inseguimento, con una valutazione di 90,3553 punti (27,4 per l’esecuzione; 27,5 per l’impressione artistica e 35,4553 per gli elementi). Fuori dal podio la Spagna con 89,8716, che paga il gap sulla difficoltà (34,9716). La Russia domina e conquista l’ennesimo oro con 94,6; non troppo lontana l’Ucraina con 90,7439.

Secondo me meritavamo molto di più: comunque sono soddisfatta perché ci siamo avvicinati moltissimo all’Ucraina. Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo. Sono contenta delle ragazze perché stanno reagendo bene alla fatica, alle aspettative e agli stimoli esterni”, afferma Giallombardo.  “Siamo andate super bene. Siamo ad un passo dall’Ucraina e speravamo di superarle. Ci siamo avvicinate veramente tanto e questo ci fa ben sperare per il futuro, a cominciare dalle prossime gare”, conclude Costanza Ferro, già protagonista nel duo insieme a Linda Cerruti.
Seppur il valore dei punteggi è sempre significativo se confrontato nell’ambito della stessa manifestazione, a livello puramente statistico l’esercizio ha ottenuto un voto inferiore al 90,7617 che valse il quinto posto ai mondiali di Budapest (Italia terza delle europee dietro alla Russia campione e all’Ucraina quarta, avanti alla Spagna sesta) e superiore rispetto all’ 88,9053 dell’ultima edizione continentale dietro a Russia e Ucraina per lo stesso podio odierno.

Il podio della squadra tech
1. Russia 94,6000
2. Ucraina 90,7439
3. Italia 90,3553

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.