IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuola di Politiche Liguria, aperto il bando per candidarsi al nuovo anno

Lezioni, incontri, workshop e tre nuovi moduli

Liguria. Dopo la consegna a Palazzo Ducale a Genovadegli attestati agli 80 studenti liguri del primo consegnati di fronte al Magnifico Rettore dell’Università di Genova, parenti e amici, professori e relatori che hanno accompagnato i ragazzi nell’arco dell’anno con le proprie lezioni, si apre il bando per candidarsi alla seconda edizione della Scuola di Politiche Liguria (SdP Liguria), primo progetto territoriale della Scuola fondata da Enrico Letta e coordinata a livello regionale da Lorenzo Basso.

La SdP Liguria è gratuita, organizzata con il supporto dell’Università di Genova e dell’associazione “Liberi e Forti” e mira “ad accrescere le competenze di giovani ad alto potenziale migliorandone le capacità di reagire con consapevolezza ai mutamenti e di essere attori di innovazione nella vita professionale, civile e politica. Per proseguire questo obiettivo, da quest’anno verranno introdotti tre moduli innovativi dedicati a: geopolitica del mediterraneo, innovazione tecnologica e sociale e anti-corruption campaign, realizzati attraverso la collaborazione di affermate realtà nazionali”.

E’ possibile candirsi al corso 2018/2019 attraverso il sito internet www.sdpliguria.eu sulla pagina “Iscrizione” compilando il form, caricando il curriculum vitae e un video, non obbligatorio ma che costituirà un elemento di valutazione positivo, nel quale si dovranno spiegare le ragioni per cui si vorrebbe frequentare la Scuola.

I candidati saranno selezionati da un comitato di garanzia composto da Enrico Letta, Paolo Comanducci, Maria Chiara Carrozza e Roberto Cingolani sulla base di criteri di competenza, diversità e inclusione (di genere, territoriale, cultura politica) e ovviamente di passione per la cosa pubblica.

“Siamo partiti con un progetto pilota e siamo rimasti impressionati dal grande riscontro da parte del territorio – commenta Lorenzo Basso, responsabile SdP Liguria – L’anno passato abbiamo ricevuto centinaia di candidature e la disponibilità di 60 personalità del mondo istituzionale, accademico, imprenditoriale e manageriale a seguire i ragazzi in questo percorso. Questo ci ha convinti a proseguire l’esperienza della Scuola arricchendo ulteriormente la proposta per i giovani liguri che desiderano accrescere le competenze necessarie per candidarsi ad essere la nuova classe dirigente del futuro: aperta, preparata ed europea”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.