IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, esenzione Irap per 5 anni alle imprese nate nel 2018

Accesso semplificato per le richieste, l'assessore Benveduti: "Incentivo per imprese e prodotti di qualità"

Regione. Approvate dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti, le modalità di richiesta di esenzione dal pagamento dell’Irap per i primi 5 anni per le nuove attività aperte sul territorio ligure nel 2018.

Due le importanti novità introdotte: l’accesso semplificato, grazie alle presentazione delle istanze attraverso un apposito modulo di autocertificazione direttamente alle Camere di Commercio territorialmente competenti, e l’estensione dell’esenzione fiscale anche agli esercenti e alle attività nelle categorie economiche del commercio al dettaglio, dell’eccellenza artigianale di nicchia, collegata la marchio Artigiani in Liguria e alla qualifica di Maestro Artigiano, della piccola industria alimentare e dei servizi di ristorazione individuati dai codici Ateco indicati in delibera.

“Nel 2016 – ha detto l’assessore Benveduti – quando per la prima volta è stata prevista l’esenzione, sono state 765 le attività intraprese che hanno beneficiato del provvedimento, con nuove aperture principalmente nei settori della ristorazione (29%), dell’edilizia (23%) e dei servizi alla persone (8%). Considerato il buon esito dell’intervento, per il 2018 è stato deliberato di allargare la platea dei potenziali beneficiari anche al commercio al dettaglio e all’artigianato”.

L’agevolazione è prevista per le imprese con un tetto di fatturato annuo di 2 milioni di euro. Hanno diritto all’esenzione le nuove attività iscritte al Registro imprese e le attività già esistenti, sia in altri ambiti territoriali sia in Liguria, che aprano o abbiano aperto un nuovo insediamento produttivo sul territorio regionale, nel periodo compreso dal 1 gennaio al 31 dicembre 2018, a patto che resti attivo e non venga trasferito per i 5 anni previsti dalla defiscalizzazione. Le domande entro 60 giorni dalla data di iscrizione al Registro Imprese e non oltre il 30 aprile 2019.

“I piccoli esercizi di vicinato – commenta l’assessore Benveduti – le lavorazioni e la vendita di produzioni artigianali di nicchia, garantiscono la vitalità dei nostri centri storici”. Le grandi strutture di vendita sono escluse dall’agevolazione fiscale. “Dal credito agevolato per gli artigiani alla tutela degli esercizi commerciali di vicinato, l’esenzione Irap è solo una delle misure messe in campo da Regione Liguria per supportare le imprese, soprattutto quelle piccole e piccolissime che sono l’ossatura del nostro tessuto economico locale” conclude Benveduti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.