IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Più forte di tutto e tutti: Roberto Bressan premiato dal sindaco Canepa foto

Portiere torinese afflitto da disabilità, da oltre 25 anni si divide fra la sua città e Borghetto ed è diventato un simbolo di abnegazione e costanza nello sport

Un torinese entrato nel cuore degli abitanti di Borghetto Santo Spirito. Come? Grazie a 26 anni di fedeltà durante le proprie vacanze Roberto Bressan che è stato premiato nei giorni scorsi dal sindaco Giancarlo Canepa per la capacità di non arrendersi mai e di fare dei propri “limiti” un punto di forza. Bressan infatti è disabile, ma questo non gli ha impedito di fare sport e di farlo in modo vincente. 

Vive a Torino nel quartiere Vanchiglietta e gioca in ben due squadre di calcio come portiere, una di calcio paralimpico. Dal 2011 ha tenuto il conto della propria carriera contando qualcosa come 3677 partite e 34 trofei totali con 300 rigori parati. Insomma un uomo dei record soprattutto perché il calcio è stato per lui il mezzo con cui non solo superare la propria disabilità, ma eccellere nello sport.

“Conoscere Roberto è stata una bellissima esperienza.- ha dichiarato il sindaco Giancarlo Canepa – Mi ha fatto venire in mente Forrest Gump per la sua instancabile costanza. Ognuno di noi può trovare uno strumento per realizzare i propri sogni. Per lui è stato il calcio, disciplina che l’ha condotto all’universalità, all’unione con i compagni di gioco e gli ha regalato uno stato di  profonda armonia con se stesso. Questo suo modo di affrontare la vita deve essere un esempio per tutti i giovani a lottare e non arrendersi di fronte alle difficoltà grandi e piccole che ci si pongono innanzi quotidianamente. E’ un esempio da seguire perché lo sport è un importante veicolo di integrazione attraverso la sana competizione sportiva dove si esaltano importanti valori umani di coesione e solidarietà” conclude Canepa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.