IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ottobre De Andrè, edizione 2018 col cuore a Genova: offerte per la comunità di San Benedetto al Porto foto

Il crollo del viadotto ha distrutto la "Fabbrica del riciclo", in cui operavano alcuni membri della comunità

Albenga. Fervono i preparativi da parte dei Fieui di caruggi di Albenga della nuova, attesissima, edizione di Ottobre De Andrè. Per ora sono state rese note le date, ma non ancora i nomi dei partecipanti che affiancheranno Dori Ghezzi e Antonio Ricci. La manifestazione inizierà domenica 14 ottobre per concludersi con un insolito “sconfinamento” sabato 10 novembre. Gli altri due appuntamenti sono fissati per il 20 e il 27 ottobre. Come sempre lo scopo è benefico e le offerte ricevute saranno devolute alla Comunità di San Benedetto al Porto creata da don Gallo.

“Lo scorso anno – dicono i Fieui – grazie alla generosità di tanti amici siamo riusciti a donare agli ospiti della Comunità un automezzo per il trasporto di persone e merci. Quest’anno, se possibile, l’impegno sarà ancora maggiore visti i drammatici fatti di Genova. Faremo il possibile per dare una mano a chi è in difficoltà. La Genova politica troppo spesso è matrigna verso il Ponente, ma il cuore dei liguri batte sempre all’unisono quando è necessario e anche questa volta sapremo dimostrarlo”.

La Comunità di San Benedetto al Porto fortunatamente non ha fatto registrare vittime, ma ha subito pesanti danni. Infatti il viadotto crollato ha distrutto un edificio sottostante – la Fabbrica del riciclo – dove operavano, insieme agli addetti della Nettezza Urbana, alcuni membri della Comunità per recuperare e riciclare vecchi mobili abbandonati tra i rifiuti. Le offerte serviranno a fare ripartire questo importante progetto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.