IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nel weekend a Garlenda torna la “Festa dell’Agricoltura”

Ecco il programma dell'evento dal 10 al 12 agosto

Villanova d’Albenga. Da venerdì 10 a domenica 12 agosto gli amanti della campagna e dei prodotti genuini della terra si danno appuntamento al Parco Villafranca di Garlenda, nell’entroterra di Albenga, per la 13ª edizione della Festa dell’Agricoltura di Cia Liguria. La manifestazione, come sempre caratterizzata dai menu della tradizione e dalla buona musica, quest’anno si contraddistingue anche per la forte presenza dei giovani e delle donne del mondo Cia, pronti a dare i loro consigli e suggerimenti a quanti vogliano tornare ad investire nella terra.

“La filosofia della festa è quella di mettere in mostra, attraverso la cucina e gli stand del Mercatino dell’Orto Ligure, i prodotti della nostra regione e valorizzare il lavoro quotidiano dei nostri agricoltori – spiega Aldo Alberto, presidente di Cia Liguria -: le grandi produzioni di piante in vaso e del reciso nel Ponente; l’olivicoltura e la vitivinicoltura, in alcuni casi eroica se consideriamo i territori in cui viene praticata; la zootecnia: un mix di prodotti e situazioni che spiegano ed esaltano il territorio ligure, così strano e sempre diverso e dove, a dispetto delle grandi difficoltà, si coltiva davvero un po’ di tutto”.

“La Festa dell’Agricoltura rappresenta appieno la valorizzazione dei prodotti del nostro territorio in cucina, rispettando l’autenticità della tradizione contadina – aggiunge il presidente di Cia Savona, Mirco Mastroianni -. È dunque l’occasione giusta per proporre e far conoscere le eccellenze della nostra terra attraverso un procedimento di trasformazione in grado di garantire vere e proprie prelibatezze culinarie. Costituisce, in poche parole, l’appuntamento annuale per la valorizzazione dell’intero settore enogastronomico ligure: la nostra infatti non è una sagra, bensì una manifestazione che valorizza esclusivamente i prodotti locali senza farsi “inquinare” da nessun piatto o bevanda estranei al territorio”.

“Come ogni anno proponiamo prodotti della Piana di Albenga – prosegue Mastroianni -: pomodori, melanzane e zucchine trombette, il coniglio alla ligure con olive taggiasche, i ravioli col sugo di asparago violetto, senza dimenticare l’albicocca di Valeggia per i dolci. Abbiamo aggiunto le fagiolane, un piatto della tradizione contadina. Il resto è il nostro menù collaudato da anni”. I vini saranno i Doc del Ponente dei produttori associati a Cia.

Cifra distintiva di questa 13ª edizione della Festa dell’Agricoltura sarà, come detto, il ruolo da protagonisti dei giovani e delle donne Cia. I ragazzi di Agia, in particolare, cureranno le degustazioni degli ottimi vini e dell’olio prodotti nella nostra regione: “Continuiamo anche in questa occasione il nostro viaggio per far conoscere ciò che facciamo e quello che siamo, giovani coraggiosi che presidiano il territorio da Ponente a Levante, fanno impresa e creano lavoro – spiega il presidente regionale di Agia, Christian Gastaldi -. Chi verrà al nostro stand a Garlenda avrà una conferma in più che esiste un entroterra ligure vivo, caratterizzato da giovani realtà produttive innovative e capaci di conquistare mercati in tutto il mondo”.

Le Donne in Campo, insieme all’associazione Turismo Verde, cureranno invece l’intrattenimento per bambini, tutte le sere dalle ore 19:30: “Il nostro scopo è far divertire i piccoli mentre i genitori si godono la cena e la musica, oppure girano tra i banchi del Mercatino dell’Orto Ligure. – afferma Federica Crotti, presidente regionale di Turismo Verde – Nel nostro stand organizzeremo l’attività di pittura con acquarelli naturali, fatti con erbe e piante. E poi ci sarà il gioco “Piccoli contadini crescono”, con la possibilità di portarsi a casa terriccio e semi per prendersi cura di una piantina”.

Ad accompagnare ogni serata, come si diceva, anche tanta musica dal vivo: venerdì 10 agosto una band il cui nome è tutto un programma: “Stavolta mia moglie mi manda a Funk*”; sabato 11 dance anni ’70-’80 con i“Libero Arbitrio” e domenica 12 agosto musica da ballo con i “Sorrisi e Musica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.