IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maxioperazione della polizia di Stato per Ferragosto: spacciatore arrestato grazie all’app YouPol

In totale 4 arresti e 8 denunce

Più informazioni su

Provincia. Oltre 800 persone identificate, circa 300 veicoli controllati, 4 persone arrestate, 8 persone denunciate, due cittadini stranieri muniti di ordine di lasciare il territorio dello Stato, diverse violazioni di carattere amministrativo contestate in sede di controllo ad esercizi pubblici e una ventina di contravvenzioni al Codice della Strada elevate sono il bilancio dell’attività della Polizia di Stato nel ponte di Ferragosto.

Un arresto è stato eseguito grazie alla segnalazione ricevuta su YouPol, la App della Polizia di Stato per smartphone, che consente segnalare, anche in via anonima, episodi di bullismo o traffico di stupefacenti. Infatti, a Vado Ligure, i poliziotti della Squadra Mobile hanno arrestato una persona mentre vendeva della sostanza stupefacente, recuperando durante la perquisizione, oltre alla droga, materiale utile al confezionamento delle dosi.

I poliziotti del Commissariato di Alassio hanno arrestato due ragazzi che avevano appena rubato uno zaino ad una coppia di turisti in spiaggia e li hanno anche denunciati poiché colpevoli di altri furti effettuati nei giorni precedenti.

I Poliziotti della Divisione di Polizia Amministrativa, impegnati nelle verifiche di alcuni “B&B”, hanno denunciato un titolare di una struttura ricettiva di Albisola Superiore perché ha omesso di comunicare alla Questura i nomi delle persone ospitate, benché correttamente abilitato col relativo sistema informatico; sempre in Albisola Superiore è stato sanzionato un esercizio commerciale per inadempienze amministrative. Le contestazioni comportano anche la segnalazione al Comune, competente al rilascio della licenza.

Per il periodo sono state poste in campo oltre cento pattuglie tra Questura e Commissariato P.S. di Alassio, Polizia Stradale, Polizia di Frontiera Marittima, Polizia Ferroviaria, con l’ausilio anche di poliziotti in borghese e l’utilizzo delle moto d’acqua delle Squadre Nautiche, in particolar modo in Savona ed Alassio. “Il dispositivo messo in campo – spiegano dalla Questura – ha avuto come obiettivo quello di garantire la sicurezza di tutti nel periodo in cui la provincia di Savona vede il maggior numero di presenze”. I servizi per un’estate sicura continueranno per tutto il periodo estivo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.