IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Le assaggiatrici” di Rossella Postorino chiude la rassegna “Alassio 100 Libri”

Domani sera alle 21 nell’auditorium “Roberto Baldassarre” della biblioteca

Alassio. Con Rossella Postorino si conclude la serie di incontri di presentazione dei romanzi finalisti della 24^ edizione del premio letterario “Alassio Cento Libri”. Dopo Giusi Marchetta, Lia Levi, Roberto Alajmo e Cristina Comencini, domani sera alle 21 nell’auditorium “Roberto Baldassarre” della biblioteca di Alassio, la scrittrice Rossella Postorino presenterà il suo “Le assaggiatrici”, edito da Feltrinelli: una rievocazione romanzata della vera storia di Margot Wölk, assaggiatrice di Hitler nella caserma di Krausendorf, ambientato nell’autunno del 1943.

L’autrice non teme di addentrarsi nell’ambiguità delle pulsioni e delle relazioni umane, per chiedersi che cosa significhi essere, e rimanere, umani. Ispirandosi alla storia vera di Margot Wölk, racconta la vicenda eccezionale di una donna in trappola, fragile di fronte alla violenza della Storia, forte dei desideri della giovinezza. Come lei, i lettori si trovano in bilico sul crinale della collusione con il Male, della colpa accidentale, protratta per l’istinto – spesso antieroico – di sopravvivere. Di sentirsi, nonostante tutto, ancora vivi.

“Ancora una volta – spiega Paola Cassarino, consigliere incaricato alla cultura del Comune di Alassio – ci affideremo alla professionalità del professor Gallea che attraverso le sue domande ci aiuterà ad entrare nel cuore del romanzo e scoprirne aspetti che ad un lettore disattento possono sfuggire. E’ questo l’ultimo dei 5 appuntamenti con i finalisti del premio e sinceramente ho apprezzato ogni singola presentazione. Credo che per la giuria non sarà facile indicare il vincitore di questa edizione del premio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.