IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Patteggia il ladro seriale arrestato dai carabinieri a Pietra Ligure

In manette è finito un 24enne, preso nella notte dai militari pietresi: è stato processato per direttissima

Savona. Agg h 13:21 Ha patteggiato per il furto di una maglietta e dello street Board all’Eurospin e per l’accusa di ricettazione relativa alla detenzione di un telefono cordless rubato a Finale Ligure. Il 24 enne venezuelano Manuel Alejandro Cartaya Tapias, è stato processato questa mattina per direttissima presso il Tribunale di Savona dopo l’arresto operato nella notte da parte dei carabinieri di Pietra Ligure.

Il 24enne sudamericano, con precedenti, ha patteggiato una pena di undici mesi di reclusione e 180 euro di multa: inoltre, gli è stato imposto l’obbligo di dimora e di firma a Torino.

– A Pietra Ligure i carabinieri della Stazione di Pietra Ligure nel corso della notte, al termine di una rapida attività d’indagine, hanno tratto in arresto un 24 enne sudamericano, pregiudicato, con l’accusa di aver rubato dal supermercato “Eurospin” di via Rossello, un hoverboard, nascondendolo in un apposito locale sul retro del supermercato vicino alle porte di sicurezza per poi accaparrarlo passando dall’esterno.

Il titolare dell’esercizio, insospettito dal soggetto, ha chiamato subito i carabinieri che hanno ricostruito la dinamica e il modus operandi del giovane, anche con l’ausilio delle immagini di sorveglianza.

Le indagini svolte su ulteriori oggetti della refurtiva ritrovata addosso al giovane venezuelano hanno consentito di contestargli il reato di ricettazione. Oltre a capi di abbigliamento rubati ad altri negozi, infatti, è stato rinvenuto un telefono cordless rubato poco prima presso il Penny Market di Finale Ligure.

Il ladro seriale risponderà delle accuse in rito direttissimo stamattina presso Tribunale di Savona.

Durante la settimana sono stati effettuati numerosi i servizi preventivi predisposti dai Carabinieri della Compagnia di Albenga proprio finalizzati al contrasto dei reati contro il patrimonio. L’attività di monitoraggio e prevenzione straordinaria continuerà ad essere svolta costantemente dai militari dell’Arma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.