IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

“GAL Valli Savonesi” e “GAL Riviera dei Fiori”, nuova utile collaborazione

Nel “GAL Riviera dei Fiori” sono compresi anche 11 Comuni della Valle Arroscia.

Dal punto di vista geografico tutti questi Comuni sono strettamente collegati, sotto il profilo economico-ambientale, al nostro “GAL Valli Savonesi” (51 Comuni), ed è molto interessante la notizia di una loro futura collaborazione.

Infatti il “GAL Riviera dei Fiori”nelle settimane scorse ha approvato, nel Consiglio Direttivo, tre bandi che comprendono:”Progetti di tutela ambientale e paesaggistica”(300.000 Euro), “Sviluppo dei servizi turistici”, “Promozione dei territori olivicoli” (925.000 Euro).

Nella stessa seduta il Consiglio ha anche approvato “un progetto di cooperazione tra tutti i GAL liguri per una azione comune finalizzata al rilancio dell’ “Alta via dei monti liguri” con ripristino di tratti del percorso e interventi di adeguamento del patrimonio ricettivo pubblico e privato per 217.000 Euro”.

Il nostro “GAL Valli Savonesi”, il 21 maggio scorso, aveva già pubblicato un bando per

l’ attuazione della “Misura 19” nell’ambito della Strategia di Sviluppo Locale (SSL), al fine di individuare gli Istituti di Credito locali con i quali instaurare una collaborazione finalizzata alla gestione degli investimenti previsti nell’ambito dei “Fondi europei agricoli per lo sviluppo rurale(Fears )2014-2020 in sinergia tra enti pubblici e privati”.

Fatto nuovo e notevole riguarda l’approvazione da parte del GAL savonese di tre progetti rivolti alle aziende delle filiere produttive , con investimenti pari a 1.218.700 Euro, consistenti in “Modelli di distribuzione agroalimentare”, “Piante officinali”- “Produzione di Birra”, capaci di favorire investimenti privati per altri 917.000 Euro. Nella stessa riunione è stata infine impostata un’azione di coordinamento per progetti integrati “Outdoor” ed “Experience” con ulteriori ricadute positive sul turismo rurale del nostro entroterra.

Ed è qui che individuiamo una possibile sinergia virtuosa, in particolare riguardo al rilancio

della “Alta via dei monti liguri” nel percorso che si trova al confine tra i due Enti: Colla di San Giacomo-Colle del Melogno-Giogo di Giustenice-Giogo di Toirano-Rocca Barbena-Colle Scravaion-Colle San Bartolomeo.

In sostanza, il “bando” relativo al progetto “Sentieri del Finalese” (oggi in cantiere nell’ambito “GAL Valli savonesi”) e che ingloba la “Alta via dei monti liguri” (spesa complessiva prevista 800.000 Euro), potrà trovare interessanti motivi di collaborazione operativa con il “GAL Riviera dei fiori” per una più efficace promozione turistica dei rispettivi territori e vantaggi in termini ambientali.

Gabriello Castellazzi
Portavoce dei “Verdi” della provincia di Savona

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.