IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale Ambiente, ancora bufera sul direttore generale. Centro destra: “Ci aspettiamo chiarimenti”

Nuovo affondo sul caso dell'Ing. Silvio Ascoli, difeso dal sindaco Frascherelli ma ancora nel mirino delle opposizioni

Finale Ligure. E’ sempre polemica a Finale Ligure sul caso del direttore generale di Finale Ambiente, Silvio Ascoli, dopo il botta e risposta tra minoranze e il sindaco Ugo Frascherelli. Ma il centro destra finalese non ci sta e torna all’attacco sui vertici della partecipata finalese, chiedendo chiarimenti sulla vicenda: “Il sindaco Frascherelli, convinto che la migliore difesa sia l’attacco e non la trasparenza, richiede direttamente dai quotidiani le scuse di tutta la “minoranza”, comprendendo paradossalmente anche chi non ha ancora fiatato sull’argomento. In tutta franchezza sarebbe preferibile, per tutti i cittadini e non certo per i soli consiglieri di minoranza, che si procedesse senza ulteriore indugio a dirimere i numerosi dubbi che le dichiarazioni dell’Ing. Ascoli hanno determinato” afferma il centro destra finalese.

“Quali sono gli incarichi antecedenti, cui fa cenno l’Ing. Ascoli nel verbale di commissione, che lo conducono a dichiarare di essere “spesso giù”? Come deve essere inteso l’avverbio di tempo “spesso”? Oltre ai giorni di ferie, legittimamente richiesti e su cui nulla vi è da eccepire, per quanti giorni lavorativi si è assentato l’Ing. Ascoli per svolgere i propri “precedenti incarichi” presso Acta S.p.A. di Potenza ovvero presso altri enti o società comunque denominati?” si chiede il centro destra.

“Dal sito web “Amministrazione Trasparente” di Acta Spa Ascoli risulta tuttora dirigente dell’Area Tecnica, nonché titolare dell’incarico di responsabile tecnico “Albo Gestori” di ACTA S.p.A. Quale contratto o rapporto di collaborazione lega l’Ing. Ascoli ad Acta S.p.A. di Potenza? Quali prestazioni sono previste per tali ipotesi? Nel caso di un rapporto di lavoro subordinato con Acta S.p.A. con quale previsione di orario?”.

“Quali altri eventuali incarichi esterni al rapporto di lavoro subordinato con Finale Ambiente S.p.A. svolge attualmente l’Ing. Ascoli? In quali Enti o Società? Corrisponde al vero che lo stesso abbia in uso un’auto aziendale, pagata dai finalesi, utilizzata anche per gli spostamenti personali?”.

“Oltre allo stipendio di 80 mila euro annui, chiediamo quali siano gli obiettivi stabiliti dal Consiglio di Amministrazione per l’erogazione dell’ulteriore somma di 20 mila euro prevista per il direttore generale di Finale Ambiente” conclude il centro destra finalese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.