IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Efficientamento energetico, Albenga è il primo Comune della Provincia ad aderire al progetto Elena

L'ente provinciale ha deciso di far partire il bando solo per il Comune ingauno rispetto ai 33 partecipanti

Albenga. La città delle torri, all’avanguardia sull’innovazione e l’efficientamento energetico, è il primo comune della Provincia ad aderire ufficialmente al progetto Elena (European Local Energy Assistance).

Il prossimo 10 settembre scadrà il bando pubblicato dall’ente provinciale che consentirà all’amministrazione ingauna di sostituire a costo zero tutti i tradizionali impianti di pubblica illuminazione con quelli di nuova generazione a led che avranno minori costi (si stima un abbattimento del 50 per cento) un ridotto impatto ambientale e con migliori prestazioni illuminanti.

La Provincia, sulla base dell’iniziativa lanciata dalla Commissione Europea nell’ambito del programma IEE (Intelligent Energy Europe) ha aderito al progetto Elena. Al programma hanno partecipato 33 Comuni della provincia ma per ora solo Albenga, grazie al lavoro svolto dal consigliere con delega alla pubblica illuminazione Manlio Boscaglia ed alla competenza dei tecnici comunali, Marchese e Sferrino, è riuscita a portare a termine il complicato iter procedurale e farsi trovare pronta.

Tanto è vero che l’ente provinciale, i cui tecnici hanno collaborato attivamente con quelli di Albenga, ha deciso di far partire il bando solo per il Comune ingauno rispetto ai 33 partecipanti.

“Come Provincia, – ha affermato il presidente dell’ente Monica Giuliano, – siamo molto attenti al risparmio energetico perché riteniamo che le sfide sull’ambiente siano decisive per il nostro futuro. Desidero complimentarmi con l’amministrazione comunale di Albenga per essere riuscita a farsi trovare pronta a questo importante appuntamento”.

Grande soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco di Albenga Giorgio Cangiano, che ha dichiarato: “Abbiamo aderito con convinzione al  progetto Elena perché siamo convinti che scelte virtuose sull’ambiente siano fondamentali per il futuro del nostro pianeta. In questo caso il minor impatto ambientale ed il risparmio sui costi comporterà contemporaneamente un miglioramento dell’illuminazione pubblica e della sicurezza in quanto è prevista anche la verifica statica e l’eventuale sostituzione dei pali esistenti. Quindi una scelta positiva a 360 gradi. Un ringraziamento al consigliere Boscaglia, alla giunta, ai consiglieri e ai dipendenti che hanno compreso il valore del progetto.”

“Come amministrazione, – ha spiegato Boscaglia, – in questi anni abbiamo già provveduto ad illuminare zone che prima non erano dotate di impianti come via Deportati Albenganesi fino alla foce ed a sostituire con ottimi risultati impianti tradizionali con quelli a Led in viale Liguria, piazza del Minio, viale Martiri della Libertà, centro storico, via Papa Giovanni XXIII, etc. Con questo progetto la sostituzione avverrà in tutta la città. Nella prima fase, chi si  aggiudicherà il bando, dovrà utilizzare i risparmi per procedere alla sostituzione degli impianti. Sono previste anche migliorie che consentiranno di acquisire punti ulteriori in graduatoria, concernenti l’illuminazione del centro storico ed il posizionamento di nuovi impianti di videosorveglianza. L’auspicio è che i primi interventi possano essere installati già nei primi mesi del 2019.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.